Notizie POLITICA Primo Piano

FIORITO SFRATTATO DALLA CASA DI VIA MARGUTTA A ROMA

Franco Fiorito – che la campagna elettorale per le regionali del 2010 vide presente a Sora con un discreto successo di voti – è stato sfrattato dalla casa che aveva preso in affitto a Roma, in via Margutta, al civico 51a. L’ex capogruppo Pdl alla Regione Lazio si è visto recapitare una ordinanza di sfratto per morosità, non avendo pagato il canone per dieci mesi, nel periodo compresi da luglio a dicembre 2012 e da marzo a giugno 2013.
A nulla è valso che Fiorito abbia spiegato al giudice del Tribunale civile di Roma di non aver potuto pagare a causa del sequestro dei beni a cui è stato sottoposto per le note vicende riferite ai fondi regionali, per le quali è stato condannato per peculato.
La casa era stata presa in affitto dall’Ipab Sant’Alessio, al costo di 4.200 euro al mese. “Batman”, dunque, è risultato moroso per 42.246 euro. Oltre duecento metri quadrati di casa, in cui peraltro sembra che Fiorito non abbia mai abitato, poiché l’appartamento a nove vani necessitava di lavori di ristrutturazione, che erano comunque in corso.
Il Tribunale ha ordinato lo sfratto esecutivo il primo agosto scorso e pochi giorni fa l’Ipab ha indirizzato a Fiorito una diffida che gli intima “l’immediata riconsegna dell’immobile” definendo “illegittima, invalida, nulla, inefficace e comunque non autorizzata” l’attività di ristrutturazione che va avanti da oltre un anno.

E così, Franco Fiorito – salito agli onori della cronaca per essere stato individuato come simbolo della ‘mala gestio’ dei soldi pubblici e per aver comunque determinato la fine anticipata della legislatura Polverini – è tornato a far parlare di sé!

Commenti

GARDEN Center Sora Pasticeria, Gelateria, Catering Caruso