CRONACA

FROSINONE – SEQUESTRATI OTTO MICRO TELEFONI CELLULARI IN CARCERE

Dal vice segretario Si.N.A.P.Pe, Bruno Caprarelli, riceviamo e pubblichiamo la seguente nota:

‘Nel pomeriggio del 15 gennaio 2021, durante i controlli  mirati alla soppressione e prevenzione di reati, quali l’introduzione di telefoni cellulari all’interno dell’Istituto penitenziario di Frosinone, il personale del Reparto di Polizia  Penitenziaria e del Nucleo Investigativo dello stesso Comando, alle dipendenze del  Comandante, Commissario Capo Luigi Zannini Quirini, ha provveduto al sequestro di  otto micro telefoni cellulari. 

I Poliziotti dopo aver espletato indagini accertative, nel pomeriggio del 15 gennaio, hanno provveduto ad effettuare una perquisizione mirata all’interno di alcune sezioni  detentive ove sono stati rinvenuti 8 micro telefoni cellulari. Alcuni di essi sono stati  rinvenuti all’interno di stanze detentive ove sono ristretti i detenuti, mentre altri  apparecchi addirittura, sono stati scoperti all’interno di alcune intercapedini di locali  ad uso comune per gli stessi detenuti. È utile informare che l’utilizzo dei telefonini da parte dei detenuti, soprattutto quelli  appartenenti alla criminalità organizzata, può alimentare e favorire le varie attività  criminose dettate anche dall’interno delle carceri.  Sono in vigore da ottobre 2020 le norme che prevedono una pena da 1 a 4 anni per chi  introduce o detiene telefoni cellulari o dispositivi mobili di comunicazione all’interno di  un istituto penitenziario. 

Il provvedimento normativo, resosi necessario per il crescente flusso di telefoni che si  tenta di far entrare nelle carceri, punisce sia chi, dall’esterno, cerca di introdurre un  telefono in carcere sia il detenuto che lo detiene. Fino ad ottobre 2020, il detenuto che  veniva sorpreso ad usare il cellulare in carcere, era trattato come illecito disciplinare e  sanzionato solo amministrativamente all’interno dell’istituto. Visto il risultato della brillante operazione posta in essere dalla Polizia Penitenziaria di  Frosinone, la segreteria Regionale Lazio del Si.N.A.P.Pe, esprime le proprie  congratulazioni al Comandante del Reparto e al personale operante, per l’impegno  profuso e la grande professionalità posta in essere nella prevenzione e la repressione  dei reati all’interno dell’Istituto ciociaro’.


Dolce Mimi Scarpetta Carrelli, Pneumatici nuovi e usati

GARDEN Center Sora Pasticeria, Gelateria, Catering Caruso