CRONACA Notizie

FROSINONE – TRUFFA A NOME DELLA DIOCESI

Nei giorni scorsi a Veroli alcuni uomini selezionavano famiglie per conto del Vescovo, chiedendo soldi ma è tutto falso. Monsignor Spreafico ha smentito ogni tipo di questua a nome della diocesi di Frosinone- Veroli- Ferentino.

La banda dichiarava la promessa di un fantomatico regalo da parte della Curia, in cambio però di un’offerta di 50 euro. Si presentano a casa di persone sole, meglio se anziane e chiedono 50 euro per conto del vescovo, il Vescovo Mons. Spreafico, avvisato dell’increscioso inconveniente, ha smentito ogni tipo di questua a nome della Diocesi. L’imbroglio è di quelli che fanno leva sulla bontà e sulla generosità della povera gente che sotto Natale, nonostante la crisi, è magari disposta a fare offerte per chi ne ha bisogno.
L’invito è quello di rivolgersi alle forze dell’ordine, carabinieri, polizia, e denunciare sempre, stando ovviamente attenti a non far entrare estranei in casa propria e a contattare subito anche i familiari se si hanno dubbi sulla presenza di persone o auto sospette che si aggirano vicino alle abitazioni.

Commenti

GARDEN Center Sora Pasticeria, Gelateria, Catering Caruso

GEM Srl - Soggiorni Estivi