Comunicati Stampa CULTURA E INTRATTENIMENTO Notizie

GINO PAOLI STASERA AL LAZIOWAVE FESTIVAL

Atmosfere calienti il 29 giugno a Frosinone, al Laziowave Festival 2015. Flamentango, recente progetto della straordinaria ballerina di flamenco Maria Serrano e la sua compagnia. Lo spettacolo è stato presentato in prestigiosi festivals internazionali: Budapest Spring Festival, Invito alla Danza a Roma, AVO Session 2006 a Basilea, World Tango Summit a Siviglia, e in tournée in Germania, Austria, Svizzera, Olanda, Ungheria, Portogallo, Italia, Taiwan e Canada. Flamenco e Tango , danze famose e conosciute per la loro sensualità, passione, energia, forza; tutto questo si incontra per poi fondersi e dar vita ad uno spettacolo emozionante e travolgente.  La Compagnia presenta in diversi stili i loro spettacoli: tradizionale Vs moderno, puro e sfumato l’uno nell’altro. Maria Serrano e i suoi partners Antonio Granjero e Javier Soriano, nell’incontro con la coppia argentina Romina Godoy e Milton Homann,  danno vita a una mescolanza  di sensualità, gioia, malinconia, passione .

La pura forza del flamenco insieme alla fluida eleganza del tango creano uno spettacolo affascinante e dinamico in cui si potrà respirare e vivere tutta la sensualità di queste danze.

A seguire un grande caposaldo della musica italiana ovvero l’intramontabile Gino Paoli, che sarà presente al Laziowave Festival 2015 per riproporre in chiave pop – acustica i suoi più grandi successi.

Nato a Monfalcone, ma cresciuto a Genova debutta prima come cantante da balera per poi fondare un gruppo musicale con gli amici Luigi Tenco e Bruno Lauzi. Nel 1960 dopo aver inciso alcuni brani altrui realizza “La Gatta” , brano rigorosamente autobiografico. Il disco vendette 119 copie per poi arrivare ad un successo di  100mila copie la settimana. E’ il 1961 quando Gino Paoli compone alcune delle sue più famose canzoni  come Senza Fine, Anche se, Me in tutto il mondo. “Sapore di sale”, “Che cosa c’è”, (1963), Gino Paoli dà vita così alla canzone d’autore, forma di espressione musicale rivoluzionaria che mira ad esprimere sentimenti e fatti di vita reale con un linguaggio non convenzionale; la canzone, insomma, cessa di essere puro intrattenimento e abbandona l’oleografia per diventare forma d’arte a tutti gli effetti.  Ma Gino Paoli è anche uno scopritore di talenti difatti lancia due dei più grandi nomi della musica italiana: Lucio Dalla e Fabrizio De André. Scrive molti brani per gli artisti più conosciuti, con  Zucchero canterà Con le mani. Nel 1991 sboccia un altro successo ovvero “Matto come un Gatto” , in cui il brano Quattro amici al bar vincerà il Festivalbar. Nel 2002 di nuovo a Sanremo (1961, 1964, 1966, 1989) con  “Un altro amore” classificandosi terzo e vincendo il premio della critica per il miglior testo dell’anno.  Nel 2007 viene pubblicata la raccolta Milestones – Un incontro in jazz, in collaborazione con i maggiori jazzisti italiani come Enrico Rava, Danilo Rea,  Flavio Boltro, Rosario Bonaccorso e Roberto Gatto. Ha partecipato quindi a ben sei edizioni del Festival di Sanremo e nel 2014 in qualità di super ospite.  Inoltre nel corso della serata, immersi nel verde della Villa Comunale, grazie al LOFT Restaurant&Lounge, sarà presente area food and beverage.

FLAMENTANGO

Tutte le info su www.laziowave.it


Dolce Mimi Scarpetta Carrelli, Pneumatici nuovi e usati

GARDEN Center Sora Pasticeria, Gelateria, Catering Caruso