Notizie

GLOBO BANCA POPOLARE POPOLARE DEL FRUSINATE SORA:I PRIMI CINQUE SET DELLA STAGIONE

Al PalaBianchini di Latina il pomeriggio di volley tra la Globo Banca Popolare del Frusinate Sora e l’Andreoli Latina si è concluso dopo cinque intensi set.

Contrariamente a quanto si potesse ipotizzare infatti la squadre sono scese in campo e si sono affrontate in una vera gara sperimentando anche la nuova regola del time out tecnico obbligatorio al dodicesimo punto e non più i due stop a 8 e 16.

Bella la prova di entrambe le compagini con Latina che ha dimostrato quanto di positivo già messo in campo contro la Nazionale Algerina, e con Sora che sicuramente alla sua prima uscita ha fatto assaporare di che pasta è fatta. L’amalgama creatasi nel gruppo è stata evidente e scandita dal ritmo alto di gioco dato dalla tipologia di allenamento durato oltre due ore durante le quali hanno trovato spazio tutti i ragazzi di coach Fenoglio.

Un’amichevole che ha fatto segnare dei buoni risultati sia per quanto riguarda i singoli che per la squadra sorana che ha avuto così modo di mettere alla prova il suo gruppo contrastando e confrontandosi con un forte avversario.

In considerazione degli assenti di grande rilievo tra le fila dei pontini con Salvatore Rossini (Ita), Peter Michalovic Cze), Teodor Skrimov (Bul), Pieter Verhees (Bel) e Jason De Rocco (Can) impegnati con le rispettive nazionali in preparazione dei Continentali, mister Santilli schiera in avvio di gara Sottile in cabina di regia opposto a Torres, Gitto e Candellaro al centro, Paris e Noda in posto 4 e Tailli libero.

Risponde dall’altra parte della rete coach Fenoglio con Daldello al palleggio e Tamburo opposto, Salgado e Tomassetti al centro, e la coppia Fiore – Guttmann a martellare.

Il servizio dei padroni di casa apre l’incontro ma è Tamburo a farne segnare il primo punto. Sora si porta subito avanti 2-4 e 4-7 con Guttmann, e la reazione dei pontini non tarda ad arrivare con il pareggio che porta la firma di Torres. L’ace di Guttmann e il muro di Salgado ai danni dell’opposto avversario chiudono un break positivo di 4-0 che fa salire il punteggio sul 9-12. Macina punti su punti ora Sora con Tomassetti e Guttmann a muro sulla palla di seconda intenzione di Sottile e le schiacciate di Torres, e Tamburo in attacco per il 12-17. Rosicchia lunghezze l’Andreoli per il 17-20 ma sale in cattedra Guttmann che sfoderando diversi colpi che il suo braccio armato possiede, porta la contesa al set point. Ci pensa Tamburo a chiudere il parziale con un attacco prepotente che Candellaro non è riuscito a contenere in difesa.

Stessi sestetti in campo nel secondo set che si avvia più equilibrato del precedente con il punteggio che sale punto a punto fino al 10-9 anche con la firma dell’ace di Salgado. La magia di Daldello a una mano per Tamburo fa guadagnare ai suoi il cambio palla che apre la serie positiva guidata da Tomassetti che padroneggia a muro ancora sulla seconda intenzione di Sottile e in attacco per l’11-13. Contro break di Latina con Candellaro che sigla un ace per il 14-13 ma il solito Tomassetti fa capire che Sora vuole fare la voce grossa. È il momento di Fiore questo e del gioco equilibrato, palla su palla fino al 22-22. Gitto preme sull’acceleratore per il set ball 24-22 ma Salgado mura Torres annullando subito questa opportunità ai padroni di casa che comunque chiudono il parziale 25-23 riportando in parità la contesa.

Per il terzo game si ripropongono gli stessi sestetti in campo e Noda, best scorer per i suoi li porta avanti 4-2. Pronta è la reazione ospite con Tamburo, Tomasetti e Fiore a randellare per il sorpasso del 5-8. Fiore fa suonare la sirena del technical time out sul 9-12 e i muri di Tomassetti e Tamburo ai danni rispettivamente di Candellaro e Noda fanno allungare il passo alla Globo fino al 10-16. 14-20 e Gitto si impadronisce della rete bloccando ogni attacco avversario per il 17-20. Chiama i suoi ragazzi a raccolta coach Fenoglio e da loro le indicazioni giuste per contrastare ogni attacco dei pontini e per contrattaccare con decisione le palle giuste utili a chiudere e vincere il terzo set 21-25.

La Globo è avanti per 2 set a 1 e mentre Latina torna di nuovo in campo con i suoi sette giocatori contati date le assenze, la guida tecnica sorana rivoluziona i suoi proponendo Beccaro al palleggio opposto a Gradi, Salgado e Cittadino al centro, Casarin e Williamson in posto 4 e Gaudieri libero.

Con la sua versione B, Sora tiene il gioco e mantiene l’equilibrio nel punteggio 3-3 con Gradi, 7-7 con Cittadino e 11-11 con la pipe di Casarin. Dopo il 12-11 del cambio palla e dello stop obbligatorio, si spegne la luce nella metà campo ospite per il black out che fa segnare per Latina un break positivo di 6-0. 17-11 e il set pare sfilare via ma i ragazzi di Fenoglio non mollano e continuano a dire la loro rosicchiando lunghezze fino al 22-18. Noda mette a terra la palla che vale il set ball e Torres chiude il parziale sul 25-19.

Si va al tie break con le stesse formazioni del set precedente. Williamson e Casarin aprono i conti e Gitto e Noda rispondono per il 4-3. Con Torres Latina scappa avanti e Sora insegue con Cittadino e Casarin fino all’11-9. L’ace di Sottile è una delle ultime giocate del set e del match che si archivia sul 15-10 per 3-2 finale.

ANDREOLI LATINA – GLOBO BANCA POPOLARE DEL FRUSINATE SORA 3-2

ANDREOLI LATINA: Sottile 3, Torres 23, Gitto 11, Candellaro 8, Fragkos n.e, Noda 26, Tailli (L), Paris 5, Ferencial n.e..I All. Roberto Santilli; II All. Dario Simoni. B/S 23, B/V 2, Muri 9.

GLOBO BANCA POPOLARE DEL FRUSINATE SORA: Daldello, Tamburo 19, Salgado 7, Tomassetti 7, Fiore 6, Guttmann 12, Beccaro 1, Gradi 6, Cittadino 2, Williamson 2, Casarin 5, Gaudieri (L). I All. Marco Fenoglio; II All. Maurizio Colucci. B/S 16, B/V 2, Muri 13.

PARZIALI: 21-25; 25-23; 21-25; 25-19; 15-10.

 ARBITRI: Giampiero Perri e Frederik Moratti.

Commenti

GARDEN Center Sora Pasticeria, Gelateria, Catering Caruso