Notizie Sport

GLOBO BPF SORA ELIMINATA DA VIBO VALENTIA, L’ANALISI DI MARIO IAFRATE

Una sconfitta, al PalaGlobo Luca Polsinelli, per 3 set a 2 che pesa maggiormente, perché  la  Globo Banca popolare del frusinate Sora dopo aver conquistato i primi 2 set perde Fiore che si infortuna ad un polpaccio, quando stava esaltando la propria squadra con una magnifica prestazione.

Coach Soli, in partenza schiera la Globo Banca popolare del frusinate Sora: con Marzola in regia(al posto dell’infortunato capitan Fabroni) e opposto Hirsh, al centro la coppia  Salgado-Sperandio, Paris e Fiore di banda, con Santucci libero. Coach Monti fa scendere in capo per Vibo Valentia: Sintini alzatore e Gavotto opposto, Vedovotto e  Zanuto come schiacciatori, Paoli  e Forni come Centrali, Cesarini Libero.

Nel primo set la determinazione e la qualità di gioco espressa dalla Globo Sora, nonostante l’assenza del bravo regista Fabroni, annienta la prestazione del Vibo, tanto da giungere al tempo tecnico con il punteggio di 12 a  6. Nella Globo spicca un buon lavoro del muro e della difesa, un ottimo lavoro in ricezione e un aggressivo e preciso gioco d’attacco. Vibo dal canto suo appare frastornato dalla superba prestazione della Globo Sora e solo nel finale, anche a seguito di qualche errore commesso dai sorani, riesce a conquistare qualche punto con Sintini in battuta e con gli attacchi di Vedovotto e Zanuto. La Globo chiude il set  con il punteggio di 25 a 23.

Anche nel secondo set, emerge la supremazia della squadra sorana, che eccelle in tutti i fondamentali, con una prestazione maiuscola da parte di Fiore, che purtroppo sul punteggio di 20 a 11, è costretto ad abbandonare il campo  per infortunio, sostituito da Bacca. Il Vibo soccombe e non riesce a trovare neanche una minima reazione, nonostante le sostituzioni operate dal mister Monti (Presta al posto di Paoli e Kornienco al posto di Vedovotto). La Globo Sora si aggiudica così  il set  con il punteggio di 25 a 14.

Nel terzo set la Globo sembra smarrire la grande determinazione dei set precedenti,  risultando spesso fallosa in battuta e in attacco, e nel complesso è meglio contenuta dal Vibo, che mostra una migliore prestazione di gioco in difesa e più incisività in attacco. Si giunge al tempo tecnico con Vibo in vantaggio per 12 a 10. La Globo Sora nella seconda parte del set perde efficacia in tutti i fondamentali e rimane in svantaggio per larga parte del finale del set, che è costretta a cedere con il punteggio di 22 a 25.

Il “Vibo”  parte forte anche nel quarto set  mettendo in evidenza una buona qualità di gioco (in battuta, in difesa e in attacco), che azzera la latente volontà di reazione della Globo Sora, che non riesce a trovare un adeguato ritmo di gioco adatto a contrastare la forza degli avversari. Il Vibo si aggiudica così il set con il punteggio di 25 a 16.

Si va così al Quinto e decisivo  set, in cui nonostante la  forte partenza della Globo Sora  che giunge in vantaggio al tempo tecnico  con il punteggio di 8 a 4, si evidenzia nel suo corso la maggiore determinazione e concentrazione degli avversari.  I giocatori del Vibo ritrovano, infatti, continuità in attacco, in  battuta (Vedovotto) e in difesa (spettacolari alcune azioni di gioco) e si aggiudicano il set con il punteggio di 15 a 13, conquistando la qualificazione alla semifinale del 6 Febbraio a Chieti.

L’11 Gennaio, nella seconda giornata del girone di ritorno di campionato, la Globo Sora affronterà la difficile trasferta  contro la squadra calabrese del Corigliano, seconda in classifica generale.


Dolce Mimi Scarpetta Carrelli, Pneumatici nuovi e usati

GARDEN Center Sora Pasticeria, Gelateria, Catering Caruso