Articoli Comunicati Stampa Notizie

Globo Sora: La prima resa casalinga arriva contro Reggio Emilia

Al PalaGlobo “Luca Polsinelli” arriva la prima resa della Globo Banca Popolare del Frusinate Sora che si arrende in 4 set a un Conad Reggio Emilia pieno di entusiasmo e di grinta nonostante le due assenze importanti che però non pare abbiano pesato.
Tra le fila ospiti infatti non c’è il centrale Oreste Luppi che non ha ancora recuperato la distorsione alla caviglia procuratasi domenica scorsa contro Brolo, e il libero Riccardo Goi vittima di sintomi influenzali.

Allo starting players coach Ricci propone Paolucci in cabina di regia opposto Milushev, al centro la coppia Mazzone-Fortunato, Siltala e capitan Patriarca in posto 4 e Romiti libero. Mister Cantagalli potendo contare solamente su 10 atleti, risponde schierando dall’altra parte della rete Orduna al palleggio opposto a Biribanti, Tondo e Curti al centro, Barbareschi e Diachkov di banda e Castellani libero.

In avvio di gara Sora subito avanti 5-1 con Siltala e Fortunato. Interrompe il gioco mister Cantagalli e al rientro in campo gli attacchi di Diachkov e l’ace di Tondo rosicchiano lunghezze importanti, ma è Patriarca a far suonare la prima sirena dell’incontro sull’8-6 vincendo un contrasto a muro con la coppia Curti-Biribanti. Barbareschi guida il contro break che ristabilisce l’equilibrio in campo, 9-9 e Orduna con un tocco di seconda intenzione porta avanti i suoi e poi serve un raro primo tempo dietro per Tondo che va a segno per l’11-13. Milushev e capitan Patriarca portano nuovamente il punteggio in parità e Siltala guadagna il vantaggio murando Biribanti, 18-16. Mantiene la distanza la Globo con Milushev per il 22-20 e con Fortunato per il 23-21. Diachkov grazie a una palla piazzata sembra rimettere in discussione il parziale ma il diagonale prepotente dell’opposto bulgaro regala ai compagni il set ball, e loro non lo sprecano chiudendo il primo game sul 25-23.

Stesso copione nei primi scambi del secondo parziale con Sora che si porta avanti arrivando per prima al technical time out con l’ace di Fortunato e il muro di Mazzone su Biribanti per l’8-6. Barbareschi, aiutato da qualche errore avversario, riporta Reggio Emilia in quota sul 10-10 ma Siltala prima, e l’ace di Milushev proprio su Barbareschi poi, riporatano Sora a +2. 14-12 con Siltala in pipe e il sestetto reggiano che ottiene il cambio palla mandando lo schiacciatore Diachkov al servizio dove resterà per 4 turni che si traducono nello strappo definitivo che il Volley Tricolore ha dato al set. Con l’ace di Curti e il muro di Barbareschi la contesa arriva sul 15-19, interrompe il gioco il coach Sorano e poi ci mette la mano Siltala ma Reggio Emilia continua a salire fino al 18-24 messo a segno da Tondo. Il martello finlandese annulla la prima palla set e poi arriva anche il muro di Patriarca sull’attacco di Diachkov per il 20-24 ma lo stesso Siltala manda out la palla dai nove metri e con un 20-25 il match si porta sull’1-1 in fatto di conteggio set.

Sempre Sora avanti in avvio di parziale 5-3 con l’ace di Milushev nonostante uno strepitoso Biribanti in battuta e in attacco da seconda linea. Con il muro di Fortunato ai danni di Diachkov, quello di Milushev su Biribanti e gli attacchi di capitan Patriarca, è 11-7. Chiama il time out discrezionale a sua disposizione coach Cantagalli e al rientro in campo il padrone della rete è ancora Biribanti che riporta sotto i suoi prima che Scott Fortunato faccia suonare la sirena del secondo stop obbligatorio sul 16-14. È sempre lì Reggio Emilia, con il fiato sul collo di Paolucci e compagni che si fanno raggiungere sul 19 e poi sorpassare con il palleggiatore Orduna in attacco di prima intenzione. Con Milushev è 22-23 ma Diachkov ottiene il cambio palla e la possibilità di chiudere il set favorita poi dall’errore in attacco di capitan Patriarca. 22-25 e il Volley Tricolore conquista un punto andando in vantaggio per 2 set a 1.

Ancora 4-0 in avvio di quarto set con Siltala in attacco e a muro su Biribanti. La Globo continua a macinare punti con l’ace di Milushev, i lungo linea del finlandese e i primi tempi di Fortunato per il 9-6. Prontamente risponde il sestetto avversario con Curti e l’ace di Diachkov ma dall’altra parte della rete c’è ora Anzani ad autografare il suo centesimo muro in serie A per l’11-8. Due ace di Biribanti portano nuovamente la contesa in parità che dura fino al 15-15 quando la Globo commette dei falli importanti per il delicato momento che regalano il sorpasso del 15-18 ai reggiani. Chiama il time out discrezionale a sua disposizione coach Ricci e Milushev e Siltala vanno a segno per il 17-19. Ancora un mini break positivo per Orduna e compagni che con due muri di Barbareschi volano sul 17-22. Dopo l’attacco vincente di Anzani arriva la resa della Globo che mette il sigillo al set sul 20-25 e al match per l’1-3.

GLOBO BANCA POPOLARE DEL FRUSINATE SORA – CONAD REGGIO EMILIA 1-3

GLOBO BANCA POPOLARE DEL FRUSINATE SORA: Paolucci, Milushev 15, Fortunato 8, Mazzone 5, Anzani 4, Siltala 20, Patriarca (K) 8, Romiti (L), Hendriks, Scuderi (L) n.e., Paris, Cacciatore n.e., Mauti n.e.. I All. Daniele Ricci, II All. Giovanni Rossi. B/V 4, B/S 4 muri 10.

CONAD REGGIO EMILIA: Orduna 3, Biribanti 17, Curti 12, Tondo 7, Barbareschi 18, Diachkov 18, Castellani (L), Groppi, Grassano, Pellegrino. I All. Luca Cantagalli; II All. Paolo Zambolin. B/V 10, B/S 19, muri 7.

PARZIALI: 25-23 (’30); 20-25 (’26); 22-25 (’30); 20-25 (’27).

ARBITRI: Longo Antonio, Pignataro Patrizia .

SPETTATORI: 1200.

Commenti

GARDEN Center Sora Pasticeria, Gelateria, Catering Caruso

GEM Srl - Soggiorni Estivi

Lascia un commento