Comunicati Stampa CULTURA E INTRATTENIMENTO Notizie

LA PREMIAZIONE DEI VINCITORI DEL CONCORSO LETTERARIO SULLA GRANDE GUERRA

Da Enzo Cinelli riceviamo e pubblichiamo.

Nella magica atmosfera ispirata dall’imponente salone di rappresentanza della Prefettura di Frosinone, messa a disposizione da Sua Eccellenza dr.ssa Emilia Zarrilli si è svolta sabato scorso, la premiazione degli studenti della scuola primaria, secondaria di primo e di secondo grado che si sono cimentati in opere letterarie sul tema “Centenario della grande Guerra: memorie e monumenti in terra ciociara”. Il concorso, bandito dall’Associazione Culturale Colli giunto alla trentatreesima edizione, è stato patrocinato, con grande orgoglio dell’eclettico  presidente Franco Patrizi, dalla Regione Lazio, dalla Prefettura di Frosinone, dall’Amministrazione Provinciale di Frosinone e dal Comune di Monte San Giovanni Campano, ottenendo anche la speciale concessione del logo ufficiale per le celebrazioni del Centenario della Grande Guerra da parte della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Completamente finanziato dalla Banca Popolare del Frusinate, con il presidente, il dottor Domenico Polselli che ha presieduto alla premiazione con grande soddisfazione per il crescente impegno da parte dei giovani studenti e degli artisti ciociari nel valorizzare l’amata nostra subregione, anche attraverso le opere pittoriche in seno al concorso  “Tema allo specchio”, le cui tele vincitrici sono state portate al cospetto del folto pubblico composto dagli studenti premiati, i loro familiari, i docenti coinvolti e i dirigenti scolastici di Frosinone, Sora, Veroli, Isola Liri, Monte, ed Arce. Un’apoteosi di arte visiva, scritta, dipinta e, non da ultima, musicale per le soavi melodie del concerto orchestrale con il coro polifonico “Novi Cantores” del M° Giandomenico Gravina che ha aperto la cerimonia con l’Inno di Mameli e ricevendo gli encomi anche dal presidente fondatore del sodalizio culturale  Monsignor Giovan Battista Proja, classe 1917. A premiare gli studenti vincitori, il presidente della Commissione Bilancio della Regione Lazio Mauro Buschini, il prefetto vicario Carlo Torlontano, il già commissario della Provincia Giuseppe Patrizi, il consigliere provinciale Antonio Cinelli, il sindaco di Sora Ernesto Tersigni, il consigliere di Monte S.G.C. Claudio Paolucci, dalla dottoressa Rita Padovano dell’associazione culturale Arkes, la professoressa Franca D’Orazio da anni presidente della commissione giudicatrice e dalla giornalista Rai, Patrizia Venditti che ha proiettato delle struggenti immagini sul Primo conflitto mondiale, tratte dalle teche di viale Mazzini, con le note senza tempo della “Leggenda del Piave” e “Ta-pum”. Tutti i relatori nei loro significativi interventi, particolarmente apprezzati dall’attento pubblico e moderati da Silvia Autuori giornalista di Tele Universo, hanno messo in evidenza il forte valore culturale e di grande attaccamento al territorio che il concorso riesce a trasmettere agli studenti coinvolti nel significativo progetto scolastico, nato nel 1982 e che di anno in anno sa rinnovarsi con la scelta di tematiche sempre attinenti alla Ciociaria così pregnante di storia, arte, spiritualità, cultura e bellezze naturalistiche. Non a caso il tema scelto per la 34à edizione è sulla salvaguardia del Creato, sulla scia della recente enciclica di Papa Francesco “Laudato si’ ”.

 

Commenti

Vanistyle, Parrucchiera, New Opening Scarpetta Carrelli, Pneumatici nuovi e usati

GARDEN Center Sora Pasticeria, Gelateria, Catering Caruso