Comunicati Stampa CRONACA Notizie

IL 5 E IL 19 LUGLIO, VOLONTARI IMPEGNATI NELLA PULIZIA DEL SENTIERO BRECCETO – ORTI

Da Enzo Cinelli, riceviamo e pubblichiamo:

Strangolagalli – “I have a dream” l’esortazione di Martin L. King – esordisce Enzo Cinelli, custode al punto 113 della via Francigena del Sud – Anche io nel mio piccolo ne ho uno: recuperare e rendere percorribile il sentiero che da via Brecceto porta pellegrini e viandanti fino alla contrada Orti, a ridosso di Veroli.

Nelle mattinate di domenica 05 e 19 luglio, assieme agli amici di varie associazioni di volontariato, sarò impegnato nella pulizia di questo suggestivo tracciato pedemontano, circa 450 metri. Un percorso che agevolerà e non di poco, l’arrivo dei pellegrini, ben quarantacinque in questo 2015 (oltre 320 dal 2011), nella suggestiva ed accogliente ed unica città ernica con un doveroso e sentito momento di raccoglimento innanzi la tomba di S. Maria Salome, madre di S. Giacomo Maggiore e S. Giovanni l’Evangelista, nella Concattedrale, ove si trova anche la Scala Santa.

La pulizia del sentiero è un impegno assunto moralmente verso i pellegrini e dopo aver ricevuto l’autorizzazione dal Comune di Veroli, con gli amministratori che si sono mostrati particolarmente attenti e sensibili all’idea di recuperare e valorizzare questo scorcio di territorio, invaso oramai di rovi e sterpaglie, dopo che per secoli è stata una delle strade di accesso alla città.

La valorizzazione della via Francigena del Sud, che sarà un vero punto snodale per l’imminente Giubileo della Misericordia (08/12/2015-20/11/2016) è una mission che porto avanti dall’estate 2011, attraverso un’adeguata e non invasiva segnaletica sul tratto ciociaro con gli adesivi del “pesciolino rosso”, il ristoro gratuito e la realizzazione di un museo a cielo aperto al punto 113, grazie anche ai tanti Amici Ciociari del Cammino. L’articolo 118 della Costituzione ci ricorda che Stato, Regioni, Province e Comuni favoriscono l’autonoma iniziativa dei cittadini, singoli e associati, per lo svolgimento di attività di interesse generale, sulla base del principio della sussidiarietà – e prendendo a prestito una citazione di J.F. Kennedy – Non chiedete quello che lo Stato può fare per voi, ma cosa siete disposti a fare voi per la comunità.”

L’invito è rivolto anche a te verolano e non solo, armato di ronca, falcetto con guanti (gradito anche qualche decespugliatore!) domenica 05 e 19 luglio dalle ore 08 in contrada Orti, nei pressi della chiesa Madonna degli Angeli a Veroli e buon cammino.

Commenti

Vanistyle, Parrucchiera, New Opening Scarpetta Carrelli, Pneumatici nuovi e usati

GARDEN Center Sora Pasticeria, Gelateria, Catering Caruso