Comunicati Stampa Notizie POLITICA

IL GEORADAR E LA PROBABILE PRESENZA DI RIFIUTI NOCIVI A TOFARO: COLETTA: “VIVO QUI E SONO PREOCCUPATO, PETRICCA E’ VENUTO SOLO AD ACCASARSI”

Da Natalino Coletta, in rappresentanza del Patto Democratico per Sora, riceviamo e pubblichiamo:

Le dichiarazioni rese dall’ass. Petricca riferite alla eventuale presenza di rifiuti tossici e nocivi presenti a Tofaro e relativo utilizzo del georadar, necessitano di alcune correzioni e precisazioni.

Quando egli interviene chiedendo a me dove ho vissuto per venti anni, è fin troppo facile rispondere a chi utilizza un linguaggio rozzo e primitivo, che ho vissuto nella stessa zona dove ha vissuto lui, con una differenza che io ci sono nato e cresciuto a Tofaro; mentre lui, come tutti sanno è venuto solo ad accasarsi……a buon intenditori poche parole!!!

In ordine all’allarmismo che si è generato, esso è stato causato proprio dal vostro modo di trattare un problema così importante al chiuso di una osteria e con pochi intimi escludendo di fatto il resto della contrada; quindi per quanto mi riguarda non ho nessuna certezza, ma sono fortemente preoccupato alla stessa stregua di tanti altri abitanti che non si sentono garantiti né da Petricca né da chi gli gironzola intorno: e poi sig. assessore, le certezze le avete voi, voi che avete pubblicizzato a gran voce i prelievi di acqua e terreni in determinati siti, quindi siete voi a dovervi rivolgere all’autorità giudiziaria.  

A  proposito di allarmismo, è bene ricordare che l’ass. Petricca immediatamente dopo le ultime elezioni provinciali, forse perché deluso dallo scarso risultato elettorale ottenuto, tornò in opposizione e ingaggiò una lotta feroce contro tutti e tutto, e il cavallo di battaglia fu proprio l’inquinamento da onde elettromagnetiche derivanti dall’antenna situata  presso l’isola ecologica; per poi scoprire tramite dichiarazioni rese alla stampa dallo stesso Petricca, che i valori delle emissioni sono ben al di sotto della soglia minima; che dire…… lasciamo commentare liberamente tutto ciò ai nostri concittadini.

Ad ogni modo noi continuiamo a chiedere una indagine con il georadar, l’unico strumento in grado di verificare la eventuale presenza di rifiuti interrati abusivamente, se poi Petricca non conosce la bontà di questo strumento…..pazienza e faccia intervenire l’ass. M.P. D’Orazio sicuramente più competente di lui in materia ambientale.

In ultima analisi sollecitiamo il Sindaco Tersigni a rispettare l’impegno assunto pubblicamente il 16 Aprile scorso, al fine di ridare dignità e rispetto al territorio; e poi sig. Sindaco, tolga quanto prima il giocattolino dalle mani di Petricca, il quale continua ad intervenire in modo scomposto e senza logica occupando impropriamente spazi che generalmente spettano al sindaco; mettendo tra l’altro, in discussione e smentendo ciò che Lei ebbe a dichiarare il 16 Aprile; in conclusione, noi non siamo così ingenui da non capire che il vero obiettivo del suo discutibile assessore è quello di raggranellare qualche consenso elettorale, e non gli interessi generali del territorio.

 


Dolce Mimi Scarpetta Carrelli, Pneumatici nuovi e usati
Di Stefano Luca