Notizie Primo Piano

IL VESCOVO DI SORA RINCARA LA DOSE: ‘POLITICA ESTRANEA AI BISOGNI DELLA GENTE’

Pochi giorni prima di Natale, aveva lanciato un ‘grido di dolore’ verso le Istituzioni, che hanno abbandonato i cittadini. Ora, il vescovo di Sora, mons. Gerardo Antonazzo, rincara la dose. Lo ha fatto di fronte alle telecamere di Teleuniverso, nel corso della trasmissione ‘A Porte Aperte’, parlando ancora una volta di una politica che sembra aver dimenticato chi soffre. Una condizione, ha specificato il vescovo, che ci riguarda tutti e per la quale tutti dobbiamo sentirci chiamati in causa. La soluzione? Antonazzo non ha dubbi: ‘Conversione degli stili di vita’. Qui di seguito le dichiarazioni del vescovo, così come riportate dall’agenzia Ansa.

”Assistiamo a una politica che sembra viaggiare a un livello superiore ma estraneo rispetto alle condizioni concrete della gente. Cosi’ si innalza un grido di disperazione e di contestazione verso un’assenza della politica che sembra quasi aggiustare le situazione ai vertici di certi equilibri, ma che sembra ignorare le risposte per la dignita’ delle persone e dei lavoratori”. Lo ha detto stasera il vescovo di Sora(Frosinone), Gerardo Antonazzo, partecipando alla trasmissione ”A Porte aperte’ su Teleuniverso, emittente che trasmette dalla provincia di Frosinone. ‘

‘E’ una profonda delusione – ha aggiunto mons. Antonazzo – e il rischio e’ quello di non avere piu’ motivi per sperare. La classe politica e’ quella che meritiamo: dobbiamo chiamarci tutti in causa come il riflesso delle nostre attese finite male”. Per il vescovo Antonazzo ”dobbiamo puntare su una conversione degli stili di vita, bisogna riconvertire un pensiero politico che deve toccare un modo di pensare e di agire dei cittadini”.

Commenti

GARDEN Center Sora Pasticeria, Gelateria, Catering Caruso