COMUNE

ISOLA DEL LIRI – CONSULENZE, CILIEGIE E DISSESTO

Sul palazzo municipale di Isola del Liri si stanno addensando minacciose nuvole nere che preannunciano la bufera del dissesto finanziario. Le discutibili gestioni economiche e finanziarie quadriniane degli ultimi venti anni hanno svuotato le casse dell’ente. Negli ultimi mesi sono state distribuite diverse consulenze che, come le ciliegie, ne stanno determinando altre. Con atto numero 76, adottato dalla Giunta municipale lo scorso 8 luglio, assenti gli assessori Sara D’Ambrosio e Massimo D’Orazio, è stato conferito un incarico a un professionista esperto in materia di contabilità pubblica. L’incarico è stato affidato alla dottoressa Ada Nasti, dirigente del Comune di Terracina. L’importo dell’incarico è stato quantificato in 10mila euro e alla dottoressa Claudia Marra, dirigente del Comune di Isola del Liri, è stato affidato l’incarico di adottare gli atti necessari. La Nasti deve svolgere la funzione di supporto. A chi? All’assessore esterno al bilancio, al Consiglio comunale e alla Città, avvocato Lucio Marziale? Ma, ciò che preoccupa è la lunga premessa all’atto deliberativo. Vi si legge, tra le altre cose, che è necessario: “garantire la messa in sicurezza dei conti pubblici“. Adesso non sono in sicurezza? E ancora: “Occorre verificare gli equilibri di bilancio… eventuali disequilibri“. Per chiudere si fa espresso riferimento alle “criticità” del bilancio 2021/2023. Ma queste criticità chi le ha determinate? A Firenze direbbero: il babbo! Negli ultimi due anni, il solco verso il dissesto lo ha approfondito il figlio.
AUDAX


Dolce Mimi Scarpetta Carrelli, Pneumatici nuovi e usati