ACEA AMBIENTE COMUNE

ISOLA DEL LIRI – IL VERDE LIRI DI DANTE ALIGHIERI E … MASSIMILIANO QUADRINI

Settecento anni fa nella Divina Commedia, il sommo poeta ha menzionato due volte il fiume Verde, riferendosi al Liri. Due anni fa, in campagna elettorale il sindaco, ragionier Massimiliano Quadrini lo ha menzionato una sola volta: “Crediamo fortemente che il fiume Liri vada rigenerato oltre che bonificato“. Detto e fatto. Ieri il “sommo” amministratore isolano è stato costretto a firmare l’ordinanza numero 32 in materia di allacci alla rete idrica e alla rete fognante. Nella grave e perdurante assenza del depuratore, per tutelare le falde acquifere, il sindaco ha ordinato ad Acea di autorizzare per altri sei mesi, gli allacci alla rete fognante. I liquami finiranno, senza alcun trattamento, nel Verde Liri. Le falde acquifere meritano di essere tutelate, il fiume Liri no! (nella foto lo scarico del quartiere Pirandello) Chissà cosa ne pensa il “sommo” consigliere comunale delegato all’ambiente, Gianpaolo Tomaselli? Resta il fatto che a Isola del Liri dal 1973, cioè da quando l’architetto Federico Malusardi redasse il piano regolatore e indicò il luogo dove realizzare il depuratore, l’impianto non si riesce a costruire. Adesso se ne sta occupando il delegato all’ambiente, Gianpaolo Tomaselli e si prevedono tempi brevi.  Molto brevi. 

AUDAX


Dolce Mimi Scarpetta Carrelli, Pneumatici nuovi e usati

GARDEN Center Sora Pasticeria, Gelateria, Catering Caruso