COMUNE

ISOLA DEL LIRI – ORDINANZA BIBITE, SCALA NE CHIEDE LA MODIFICA

La famigerata ordinanza per la vendita delle bibite, incredibilmente datata 31 settembre, poi sistemata al 30, continua a far discutere.

Il consigliere comunale di minoranza Gianni Scala ha formalmente chiesto al sindaco Massimiliano Quadrini di modificarla. Ecco il documento presentato da Scala: “Considerato che con ordinanza numero 89 del 30/08/2021  ha disposto il divieto temporaneo, dal 01/09/2021 al 30/09/2021, “…di vendita per asporto di bevande di qualsiasi genere in contenitori di vetro e lattine…. dalle ore 18.00 alla chiusura delle attività in tutti i pubblici esercizi di somministrazione e attività artigianali e di vendita di prodotti alimentari…” Considerato che l’area indicata è quella del centro cittadino allargato all’area delimitata da Via Napoli, Via Pirandello e Via Roma; Considerato che il provvedimento appare sproporzionato, in relazione alle finalità che si prefigge di raggiungere sia rispetto ai giorni di vigenza (tutto il mese di Settembre) e sia rispetto all’orario (a partire dalle ore 18.00 fino alla chiusura delle attività); Considerato altresì che le aree individuate creano evidenti disparità tra attività commerciali distanti poche centinaia di metri una dall’altra e che quindi risulterebbe tra l’altro facilmente aggirabile il divieto imposto; Si chiede di volere modificare l’ordinanza in oggetto considerando, solo a titolo esemplificativo, le seguenti proposte:
1) Divieto solo per i giorni Venerdi, Sabato e Domenica dalle ore 20.00 e fino alle chiusura delle attività; 2) Estensione del divieto a tutto il territorio comunale; 3) Esclusione del divieto per la vendita da asporto di modeste quantità (sino a 3 pezzi ad esempio) e chiaramente legate ad un consumo familiare e all’acquisto di pasti da asporto”. 


Dolce Mimi Scarpetta Carrelli, Pneumatici nuovi e usati
Di Stefano Luca