COMUNE

ISOLA DEL LIRI – SENSO UNICO, DISAGI, DANNI E COSTI

Per il sindaco di Isola del Liri, ragionier Massimiliano Quadrini, il senso unico nel centro storico della Città: “funziona e prosegue”. Funziona solo per lui che non vede il traffico paralizzato su via Po e Via Napoli e i disagi che gli automobilisti da mesi sopportano. Funziona solo per lui che non vede i danni che sta provocando ai commercianti a posto fisso del centro storico. Funziona solo per lui che non vede l’impossibilità di organizzare eventi di qualsiasi genere in Città. Funziona solo per lui che non vede i costi di denaro pubblico che sta provocando al Comune di Isola del Liri. Li vediamo noi “giornalai, edicolanti e se gradite pure tipografi” e li raccontiamo alla gente.

Il fatto. Con determina numero 776 dello scorso 20 luglio, in pubblicazione solo in questi giorni, è stata velocemente  liquidata una fattura presentata 4 giorni prima da una ditta di Sora. Perché di Sora e non di Isola del Liri visto che si tratta di un affidamento diretto? A Isola del Liri non ci sono ditte in grado di realizzare una linea elettrica? Comunque, siccome il senso unico “funziona e prosegue” e le manifestazioni non si possono fare in Piazza De Boncompagni, ma si devono fare a Trito, è stata realizzata una linea elettrica permanente per eventi che non superano la potenza di 30kw di energia. L’intervento è stato realizzato, con affidamento diretto, alla ditta P&G di via Vicenne a Sora, alla quale 4 giorni dopo la presentazione della fattura, due dei quali erano festivi, è stato liquidato l’importo di 9.242 euro e 20 centesimi. Iva compresa. Sia chiaro, nulla contro la ditta P&G che lavora e deve essere pagata, ma qui si tratta di denaro pubblico che senza l’assurdo senso unico il Comune avrebbe potuto risparmiare. Altro che Covid.

AUDAX


Dolce Mimi Scarpetta Carrelli, Pneumatici nuovi e usati

GARDEN Center Sora Pasticeria, Gelateria, Catering Caruso