TURISMO

ISOLA DEL LIRI – STAYISOLA CI RIPROVA…CON LA PROMOZIONE TURISTICA

Dopo il sostanziale fallimento del progetto di promozione turistica e valorizzazione del territorio per il quale sottoscrisse un anno fa una convenzione con il comune di Isola del Liri con la concessione anche di un contributo di 10mila euro, la rete d’impresa StayIsola ci riprova allargando i suoi orizzonti con la presentazione di un progetto finalizzato al rilancio e alla promozione turistica della Ciociaria come destinazione turistica.

Il progetto, a cui hanno aderito i comuni di Veroli, Isola del Liri, Arpino, Villa Latina e Picinisco, è stato ritenuto ammissibile ai finanziamenti previsti dalla Regione Lazio per un importo di 120mila euro a fronte di un importo totale del progetto di 150mila euro Saranno invece i partner del progetto e la rete d’impresa a contribuire per la parte restante. Ad interrogare il sindaco sulla questione è il consigliere comunale Gianni Scala che ha protocollato una nota nella quale chiede di conoscere innanzitutto l’esito del progetto approvato nel luglio dell’anno scorso e per il quale l’amministrazione comunale impegno la somma di 10mila euro. 

“Certo. Come ben ricorderete quel progetto nacque male, con la tinteggiatura del marciapiede del ponte della Cascata. Protestammo poiché quell’intervento era difforme dal progetto presentato e soprattutto non conforme alle norme di tutela paesaggistica. Avevamo ragione ed infatti nonostante i tentativi di difesa da parte dei nostri amministratori fu lo stesso responsabile del servizio ad ordinare la rimozione dell’installazione. Non si è saputo più nulla di quel progetto ne delle somme che erano state impegnate dall’amministrazione. Ho chiesto quindi di sapere se c’è stata una revoca di quella convenzione ovvero se la rete d’impresa StayIsola è inadempiente rispetto ad una convenzione sottoscritta. Ho chiesto anche lumi sulle somme liquidate alla rete d’impresa e sulle rendicontazioni presentate. Ho chiesto poi copia della richiesta di adesione a questo nuovo progetto ed alla lettera di intenti sottoscritta dal Sindaco per aderirvi. Potrebbe sembrare paradossale affidare un progetto di promozione turistica di portata più ampia, sia finanziariamente che territorialmente coinvolgendo altri comuni della provincia, a chi non è stato in grado di portare a termine il precedente progetto. Seguiremo comunque con attenzione l’evolversi della vicenda al fine che il finanziamento ottenuto non sia il solito sperpero di soldi pubblici che nulla di concreto lascia al territorio. Si continua a parlare di promozione turistica, di piattaforme web e di narrazione dei territori, si continuano a spendere soldi e nel frattempo qui ad Isola del Liri puoi facilmente trovare indicazioni per raggiungere l’agenzia dell’Inps o il supermercato Oasi ma non per raggiungere la Cascata Grande del Liri e quando finalmente si riesce a farlo bisogna sperare di trovare un parcheggio per fermarsi qualche ora”.


Dolce Mimi Scarpetta Carrelli, Pneumatici nuovi e usati
Di Stefano Luca