Comunicati Stampa Notizie POLITICA

ISOLA DEL LIRI, SUCCESSO PER IL CONVEGNO SULL’EUROPA

Grande successo per “Europa, una grande opportunità”, il  convegno svoltosi ieri ad Isola Liri , presso la sala consiliare del Comune. Nell’evento, organizzato da OBIETTIVO FUTURO e patrocinato dal Consiglio Regionale del Lazio e dal Comune di Isola Liri, dove si è parlato principalmente dei finanziamenti europei per lo sviluppo e l’occupazione. Hanno preso parte all’evento, il presidente di Obiettivo Futuro, Pietro Calabrese, il Sindaco di Isola Liri, Vincenzo Quatrini, l’assessore, Lucio Marziale, Enzo Altobelli, presidente della Commissione Speciale “Finanziamenti dell’Unione Europea e della Regione Lazio per le Politiche di Sviluppo” del Comune di Isola Liri, Giovanna Trombetta, Consigliere del Direttivo Giovani Unindustria Lazio, Mario Abbruzzese, vice presidente della Commissione PMI del consiglio Regionale del Lazio ed in rappresentanza del consigliere regionale Mauro Buschini, presidente della Commissione Bilancio, il capo segreteria, Lucio Migliorelli.

Dopo il saluto del presidente Calabrese ha preso la parola, Enzo Altobelli che ha dichiarato:” E’ estremamente necessario riuscire a fare sistema ed a realizzare progetti in grado di portare nuova linfa al nostro sistema produttivo. L’Europa nei prossimi 7 anni metterà numerose risorse a disposizione delle realtà imprenditoriali attraverso il Programma Horizon 2020. Non possiamo essere impreparati, ma è anche vero che non è semplice riuscire ad ottenere dei finanziamenti dall’UE. Per questo occorre fare sistema. Istituzioni, imprese e professionisti, devono lavorare, tutti insieme, a progettualità concepite per area vasta. Soltanto, così potremmo riuscire a vincere questa sfida relativa allo sviluppo e all’innovazione del nostro comparto economico”.

“Alle realtà imprenditoriali del territorio serve informativa costanze sulle risorse che l’Europa mette a disposizione per lo sviluppo e la competitività delle aziende. – ha detto, invece, Mario Abbruzzese – Parliamo di finanziamenti straordinari, 43 miliardi per la precisione, che fino al 2020 arriveranno nel nostro paese, di cui 5 a disposizione della Regione Lazio che dovrà, a sua volta, assegnare alle imprese. Esiste, purtroppo, un problema di fondo. L’Italia continua ad essere un paese che presenta molti progetti all’UE, ma è tra gli ultimi stati per quanto concerne la concretizzazione degli stessi. Per fare un esempio, nel gennaio 2014, insieme all’allora Commissario Tajani presentammo in un workshop presso l’amministrazione provinciale di Frosinone i programmi europei Horizon 2020 e Cosme 2014-2020. Ad un anno di distanza sono stati 23 i progetti italiani presentati.  Di questi soltanto tre hanno realizzato la fase II di Horizon, ovvero la realizzazione dei prodotti ideati durante la fase 1, relativa allo studio di fattibilità, che prevede una somma forfettaria di 50.000 euro.

Un’occasione in più per i giovani la offre il PSR 2014-2020. Uno strumento di grande programmazione all’interno di FEASR,che prevede un piano di investimenti pari a 780 milioni di euro, di cui 40 saranno destinati alla banda ultra larga. Vogliamo dare, attraverso questo fondo, la possibilità alle imprese agricole della nostra regione  di essere più competitive, ma soprattutto, la possibilità a tutti i giovani di età inferiore ai quant’anni, di entrare in questo settore trainante dell’economia italiana. Tant’è che sono previsti per questi soggetti nei piani di intervento, dei finanziamenti in start up, fino a 70 mila euro, senza obbligo di collegamento con gli altri finanziamenti europei”.

Commenti


Scarpetta Carrelli, Pneumatici nuovi e usati

GARDEN Center Sora Pasticeria, Gelateria, Catering Caruso

займы онлайн на картувзять кредит онлайн