Comunicati Stampa Notizie

LA BATTAGLIA DI MONTECASSINO – IL PREFETTO ACCOGLIE IL PRESIDENTE POLACCO

Il Prefetto di Frosinone Emilia Zarrilli ha accolto il Presidente Polacco Andrzej Duda per prendere parte ad una cerimonia solenne e ad una messa presso il cimitero polacco di Montecassino, in memoria degli uomini del Generale Anders che, con il loro eroico sacrificio, hanno scritto una delle pagine più importanti della storia, contribuendo in maniera determinante a costruire quella pace che si era persa in quei tristi anni di guerra.

Presenti, oltre al Prefetto e al Presidente della Polonia,  diverse Autorità Civili, Politiche, Militari e Religiose italiane e polacche, unite nel ricordo dei 1052 soldati polacchi sepolti a Montecassino e degli oltre 3 mila che rimasero feriti in quella memorabile, quanto sanguinosa battaglia, che permise prima di conquistare la temibile quota 593 e poi di entrare per primi fra le rovine del cenobio benedettino.

Al termine delle celebrazioni, il Presidente Duda ha incontrato i reduci della seconda guerra mondiale, mentre il Ministro Polacco della Cultura Wojciech Kolarski, il Vice Capo dell’ Ufficio per i veterani e le vittime di guerra Jan Jozef Kasprzyk, il Vice Presidente della Camera Joachim Brudzinksi, l’ Ambasciatore Tomasz Orlowski ed il console Ewa Mamaj, si sono recati presso il Museo Historiale per depositare una corona ai piedi della statua eretta in onore del  generale Wladislaw Anders.

La Dottoressa Zarrilli, ha voluto sottolineare come “nella storia del secondo conflitto mondiale Montecassino rappresenti l’ emblema del sacrificio in nome della libertà e della democrazia,  perché, qui, in questi luoghi, i soldati polacchi combatterono e morirono per porre le basi della ricostruzione di un mondo migliore”.


Dolce Mimi Scarpetta Carrelli, Pneumatici nuovi e usati
Di Stefano Luca