PILLOLE DI ECONOMIA

LA DESTINAZIONE TURISTICA – COME ORIENTARE DOMANDA ED OFFERTA

Dal punto di vista turistico, il successo di una località risiede nella capacità di offrire molteplici “esperienze turistiche”, caratterizzate da differenti fasce di prezzo, diversa durata del soggiorno, diversi modi di fruire e sperimentare le attrattive e così via, facendo leva su modalità di organizzazioni sistemiche che consentano ad una località di divenire “destinazione turistica”.

Si tratta di un concetto che, per la sua natura poliedrica, non ha ancora una definizione univoca: emergono infatti forti ambiguità in termini di prospettive di analisi tra coloro che descrivono la destinazione turistica come un insieme di prodotti, servizi, attrattive naturali ed artificiali articolati ed integrati per richiamare determinati segmenti di turisti, ed altri che la definiscono come lo spazio entro il quale il turista si muove.

Si tratta dunque di un prodotto complesso, sia dal punto di vista della domanda sia dell’offerta, che in quest’ultimo caso si realizza grazie all’integrazione dei diversi soggetti coinvolti per la promozione della località turistica nel suo insieme. Si tratta di un concetto più ampio di quello di località, fino a contenerlo: una località può decidere di farsi destinazione attivando un insieme di processi strutturali, organizzativi e gestionali attraverso cui interagire con la domanda turistica per garantirne il soddisfacimento ed essere in grado di generare domanda in modo autonomo.

Foto dal web


Dolce Mimi Scarpetta Carrelli, Pneumatici nuovi e usati