Notizie Sport

LA GLOBO SORA CAPOLISTA, VISTA DA MARIO IAFRATE. PROSSIMA GARA IL 3 GENNAIO.

di Mario Iafrate

Nell’ultima giornata del girone d’andata la  Globo Banca popolare del frusinate Sora, dopo le cinque vittorie consecutive, supera, al PalaGlobo Luca Polsinelli, il “Reggio Emilia” con una brillante prestazione, per 3 set a 1.

Coach Soli, in partenza schiera la Globo Banca popolare del frusinate Sora: con Fabroni in regia e opposto Hirsh, al centro la coppia  Salgado-Sperandio, Fiore e Bacca(che sostituisce Paris ancora fermo per un problema al polpaccio) di banda, con Santucci libero.

Coach Cantagalli presenta il sestetto del Reggio Emilia, schierando Tiozzo e Bertoli in banda e Benaglia al centro assieme a Giglioli, mentre Guemart e Tondo compongono la diagonale palleggiatore-opposto e Catellani nel ruolo di libero.

Nel primo set, la  Globo Sora  mette in mostra subito una forte e costante pressione nei fondamentali della battuta e del muro e  un buon rendimento in attacco. Giunge così al tempo tecnico con un cospicuo vantaggio (12 a 6). Spicca in particolare la prestazione di Fabroni che esalta la squadra sorana con due attacchi di seconda ed una brillante distribuzione di gioco che porta spesso Hirsh a demolire la debole resistenza del Reggio Emilia. La squadra di Cantagalli appare così frastornata e remissiva, incapace di opporre una decente reazione, tanto da cedere il set  con il punteggio di 25 a 10.

Nel secondo set,  la Globo Sora riparte con una buona continuità di gioco, realizzando diversi punti a muro  con Sperandio e confermando un buon rendimento in tutti i reparti. Conquista così diversi punti, fino a giungere al tempo tecnico con il vantaggio di 12 a 8. Mister Cantagalli prova a ridisegnare il Reggio Emilia  operando un doppio cambio: Di Franco al posto di Benaglia e Bucaioni al posto di Guemart, che in effetti riescono a scuotere la prestazione dei compagni. Questa timida reazione porta il Reggio Emilia a cedere con onore alla squadra sorana, che vince il set  con il punteggio di 25 a 21.

Il terzo set  è quello più combattuto ed equilibrato, in cui l’azione della Globo sembra diminuire d’intensità e questo  consente al  Reggio Emilia, meglio orchestrato da Bucaioni, di contrastare il gioco sorano. Già dopo il tempo tecnico la Globo Sora si blocca, perdendo efficacia in battuta, muro e contrattacco ed è costretta a cedere il set con il punteggio di 25 a 23.

Nel Quarto set, la  Globo Sora ritrova la sua compattezza di gioco, riproponendo la pressione nei fondamentali della battuta e del muro ed evidenziando  un buon rendimento in attacco. Da segnalare anche che Mister Soli fa scendere in campo in difesa Gaudieri al posto di Santucci. La ritrovata vena della squadra sorana si manifesta già al tempo tecnico segnato da un cospicuo vantaggio (12 a 5). Il Reggio Emilia, nonostante i nuovi ingressi in campo (Tody al posto di Tiozzo e Della Corte al posto di Tondo) non riesce a riaprire la partita, commettendo errori in tutti i fondamentali, tanto da cedere il set  con il punteggio di 25 a 17.

La Globo Sora inizierà il nuovo anno ed il girone di ritorno del campionato, ospitando il 3 Gennaio, la squadra pugliese dell’Alessano.

 


Dolce Mimi Scarpetta Carrelli, Pneumatici nuovi e usati

GARDEN Center Sora Pasticeria, Gelateria, Catering Caruso