Comunicati Stampa Sport

LE RAGAZZE DELL’ASD CITTA’ DI ISOLA LIRI – BELLATOR CADONO A PRIVERNO

A firma dell’addetto stampa Rocco Pagliaroli, riceviamo e pubblichiamo:

Alla vigilia l’intenzione di portare a casa un altro risultato positivo c’era tutta. Nel corso della settimana però l’infermeria biancorossa si è riempita tanto da mettere a rischio anche la trasferta contro il Priverno. Alla fine però, anche in versione molto rimaneggiata, la squadra si è presentata per disputare l’incontro cercando di limitare i danni.

PRIMO TEMPO L’incontro aveva inizio con le locali che si mettevano subito in evidenza impegnando già nel corso del primo minuto il portiere biancorosso chiamato ad intervenire su un tiro insidioso di una attaccante del Priverno.

Al terzo minuto le locali passano subito in vantaggio con un perfetto uno-due che porta l’attaccante a tu per tu con il portiere ospite che alla fine nulla poteva su un tiro all’angolino basso.

Timida reazione delle biancorosse, ma su un capovolgimento di fronte con una azione fotocopia di quella precedente, le locali, passano nuovamente con una rete che porta a due a zero il risultato.

Le biancorosse a questo punto con un po’ di orgoglio si portavano in attacco con tutto l’organico, rischiando il più del dovuto e consentendo così alla squadra locale di sfiorare più volte la rete con la palla messa in angolo dall’estremo difensore.

Al 12° un’azione corale delle biancorosse portava Alice Forlini in gol accorciando le distanze, dando fiducia così alle ragazze incitate con forza dal mister Di Poce in panchina.

Su una azione in attacco delle stesse biancorosse l’arbitro dell’incontro chiudeva la prima frazione di gioco.

SECONDO TEMPO Il riposo galvanizzava le ragazze locali, le quali riprendevano le ostilità portandosi prepotentemente in attacco giungendo al 34° alla terza rete, lasciando attonite le biancorosse, che con difficoltà cercavano rintuzzare ogni loro attacco.

Su una palla persa dalle ragazze del Priverno, le biancorosse con Tania Lisi al 37° andavano in rete accorciando nuovamente il distacco. Il gol realizzato portava entusiasmo alla compagine biancorossa che  a pieno organico si portava in avanti e con Karem Arroquia rischiava il pareggio indirizzando in una bellissima azione in attacco, la sfera sulla base del palo con il portiere battuto.

Come il più delle volte succede, gol mancato, gol subito, sul rovesciamento di fronte, le locali passavano nuovamente in gol ristabilendo così il doppio vantaggio.

A questo punto le biancorosse a testa bassa si portavano nuovamente in attacco presidiando la metà campo avversaria con lo scopo di riagguantare nuovamente il risultato e al 50° Jo Santana realizza quel gol che riapriva la partita e riaccendeva le speranze biancorosse.

Ma l’impegno e la volontà non basta, questa volta entrava in gioco anche il direttore di gara, non certamente all’altezza della situazione, il quale in area biancorossa, concedeva un rigore per un fallo di mano. In verità la palla inavvertitamente veniva toccata con un braccio da un difensore ospite dopo che era carambolata sulla mani di una giocatrice avversaria. Inutili le civili proteste, di tutte le giocatrici in campo, il penalty veniva assegnato e realizzato subito dopo, portando il risultato a 5 a 3 per la squadra di casa.

Subito il gol le biancorosse si portavano ripetutamente in attacco con le locali che grazie al doppio vantaggio conservano il risultato sino alla fine dell’incontro.

LA PARTITA: E’ stata una partita giocata più con il cuore che con le gambe, contro una squadra molto giovane, ben messa in campo che ha magistralmente chiuso ogni spazio ed ha giocato una bellissima partita, portando a casa un risultato positivo ampiamente meritato.

Le biancorosse non hanno certamente ripetuto le partite precedenti. Non basta l’attenuante delle assenze. Bisogna ancora lavorare, e mettere in pratica gli schemi elaborati nel corso degli allenamenti.  Ora si guarda avanti con fiducia, la sconfitta subita deve far riflettere, bisogna pensare al prossimo impegno casalingo, consapevoli delle prossime possibilità.-

Commenti

GARDEN Center Sora Pasticeria, Gelateria, Catering Caruso

GEM Srl - Soggiorni Estivi