Lo sapevate che...

LO SAPEVATE CHE…MUSSOLINI FECE COSTRUIRE E INAUGURO’ GLI STUDI DI CINECITTA’ [VIDEO]

Lo sapevate che la costruzione di Cinecittà si deve a Benito Mussolini? Il regime fascista, infatti, investì molto nel cinema, sia come strumento di propaganda dell’identità italiana e sia per divulgare al massimo le opere del regime stesso.

Negli Anni ’20 l’industria cinematografica italiana era entrata in crisi, venendo messa in ombra dalla cinematografia americana e da quella tedesca. Nel 1931, il regime varò una legge tendente a penalizzare le importazioni e a stimolare la produzione nazionale. Nel 1934, Luigi Freddi, amico di Galeazzo Ciano (genero del Duce) e perciò ben introdotto, venne incaricato di costituire una “Direzione generale della cinematografia“, finalizzata al controllo ideologico, ma anche alla promozione del mezzo. Fra le iniziative della Direzione della cinematografia, ci fu la costituzione dell’Ente Nazionale Industrie Cinematografiche (ENIC), nel cui ambito nacque Cinecittà, i cui studi dovevano rappresentare l’industria propagandistica e cinematografica del paese.

Tuttavia, l’idea di Cinecittà nacque anche in conseguenza di un evento puntuale, la distruzione – a causa di un incendio – degli studi Cines, nel quartiere San Giovanni di Roma, nel 1935. L’allora “Direzione generale della Cinematografia” avviò quindi il progetto, individuando l’area e affidando i primi progetti all’architetto Gino Peressutti.

I lavori ebbero inizio il 30 gennaio 1936 con la posa della prima pietra e dopo soli quindici mesi, il 28 aprile 1937, Mussolini inaugurò i nuovi stabilimenti del Quadraro. Nel 1936, tutti i dipendenti della Cines rimasero in attesa che si costruissero i nuovi stabilimenti di via Tuscolana, ma – prima della loro inaugurazione – furono ricollocati a Cinecittà. Ad essi veniva chiesta l’iscrizione al Partito Nazionale Fascista per ottenere lo stesso lavoro che avevano alla Cines, ma non tutti accettarono.

Cinecittà iniziò subito a lavorare intensamente, ma il suo momento di grandissima fama internazionale furono gli Anni ’50, quando – complici il “boom economico italiano” e gli intensi rapporti con gli Stati Uniti – molte produzioni americane ne usarono gli studi, come per esempio per i “kolossal” Ben Hur e Quo Vadis? 

A Cinecittà sono stati girati più di 3000 film, 90 dei quali hanno ricevuto una candidatura all’Oscar di cui ben 47 hanno vinto la prestigiosa statuetta.

Di seguito, il video dell’Istituto Luce che documenta l’inaugurazione del 28 aprile 1937 compiuta da Benito Mussolini.

Commenti

Vanistyle, Parrucchiera, New Opening Scarpetta Carrelli, Pneumatici nuovi e usati

GARDEN Center Sora Pasticeria, Gelateria, Catering Caruso