Notizie

LO STRAORDINARIO NONO POSTO DELLA GLOBO B. P. F. SORA

di Mario Iafrate

 

La conquista della salvezza da parte della Globo B.P.F. Sora ha il sapore di una grande impresa sportiva fondata sulla competenza e passione che da anni contraddistinguono  l’operato della Società Argos Volley Sora e della  Famiglia Giannetti impegnati nel mondo della pallavolo nazionale. Vera impresa se si considera che le società concorrenti quali Emma Volley Siena, Vibo Valentia, Castellana Grotte, Top Volley Latina, Consar Ravenna, sono ricorse a investimenti molto più importanti per assicurarsi Atleti di levatura nazionale ed internazionale.

 

La Società Argos Volley Sora per il 74° Campionato di Serie A Credem Banca, suo terzo consecutivo campionato di superlega e primo con le retrocessioni, ha deciso di continuare a percorrere la strada intrapresa già lo scorso anno fondata sulla strategia della valorizzazione di giovani atleti, affidati alla cura di mister Mario Barbiero, allenatore pluriennale della Nazionale maschile Under 19. Strategia operativa che aveva in sé la consapevolezza che il campionato sarebbe stato caratterizzato da fasi alterne nella prestazione della squadra e nei risultati.sora

Prima di riassumere le tappe significative della stagione, è tuttavia opportuno menzionare importanti  vicende che hanno segnato l’avvio del campionato:

  • La mancata realizzazione dell’adeguamento del Palaglobo “Luca Polsinelli”, come richiesto dalla Lega. Ciò è stato provocato dall’esclusione del progetto presentato dal Comune di Sora, tra quelli dei comuni beneficiari del finanziamento previsto dal bando del C.O.N.I., per la risoluzione ell’ampliamento del palazzetto di Sora (per portarlo ad una capienza di 3025 spettatori).
  • La scelta obbligata della Società Argos Volley Sora di disputare il campionato di Superlega nel PalaCoccia di Veroli, reso disponibile grazie all’efficiente operosità del Sindaco di Veroli e della sua Amministrazione comunale.

Il percorso compiuto dalla GLOBO B.P.F. SORA che, domenica 24 Marzo 2019,  contro Castellana Grotte ha terminato la terza partecipazione al campionato di A1-Superlega è stata una fruttuosa esperienza sportiva iniziata con la conferma dei tecnici Mario Barbiero come primo allenatore e di Maurizio Colucci nella veste di secondo allenatore.

 

Le operazioni di mercato del Direttore sportivo Adi Lami, in accordo con coach Barbiero, per affrontare il 74° Campionato Italiano di Pallavolo Maschile di Serie A- Credem Banca, hanno portato alla riconferma di alcuni giovani giocatori, quali: l’opposto serbo Dusan Petkovic, promosso a Capitano, il martello danese Rasmus Nielsen Breuning, il martello americano Kupono Fey, il centrale Edoardo Caneschi, il palleggiatore Federico Marrazzo, il libero Pierpaolo Mauti. A questi giocatori sono stati affiancati i nuovi acquisti: il palleggiatore polacco Michal Kedzierski, l’opposto colombiano Willian Alejandro Bermudez Narvaez, i centrali Gabriele Di Martino (dal Piacenza) e Davide Esposito(dal Tuscania) il martello  brasiliano Joao Rafael De Barros Ferreira  e il martello polacco Karol Rawiak, il libero Federico Bonami (dal Tuscania). Da evidenziare anche l’inserimento nel roster del sedicenne sorano Mattia Farina.

Le partenze da Sora hanno riguardato: i centrali Mattei (Siena) e Penning (in Germania), il  martello Rosso e il libero Santucci (entrambi a Spoleto), il palleggiatore  Seganov (in Turchia), il martello Lucarelli (in A2 con Aurispa Alessano), l’opposto Alex Duncan Thibault (in Germania).

 

Prima dell’avvio del campionato la società ha organizzato un ricco programma di amichevoli che ha visto la giovane squadra sorana iniziare i suoi primi passi alla ricerca della costruzione di un efficiente sistema di gioco. Ha affrontato nel mese di Settembre prima squadre di A2, l’Impavida Ortona e laMaurys Italiana Assicurazioni Tuscania e successivamente squadre di Superlega, la Lube Civitanova Marche, l’Emma volley Siena e la Consar Ravenna.

  • L’iniziodelGirone d’andata ha visto la Globo B.P.F. Sora, impegnata a disputare partite contro squadre strutturate per conseguire posizioni di alta classifica, e nonostante le sconfitte,  è emerso il buon lavoro della giovanissima squadra sorana. Nella primain trasferta a Modena la Globo B.P.F. Sora perde per 3 set a 0, ma pone in evidenza alcune buone potenzialità di gioco. La secondapartita la vede impegnata in casa davanti ad un gremito palazzetto, contro l’Itas Trentino che vince per 3 set a 1 (di cui il primo e il terzo con il punteggio di 25 a 22 e il secondo con il punteggio di 25 a  23). Anche in questa partita, nonostante la sconfitta,  il gioco  della Globo B.P.F. Sora, evidenzia una buona crescita. Nella terza giornatain trasferta contro Siena, con la vittoria al tie break, arrivano i primi due punti del campionato e si confermano le buone potenzialità di crescita della squadra. Nelle partitecontro Padova e Monza, la Globo B.P.F. Sora compie delle vere imprese conquistando due inattese vittorie nette per 3 a 0 e per 3 a 1. Nelle partite contro Civitanova Lube Marche, Verona, Ravenna  arrivano nette sconfitte per 3 set a 0, che segnano una discontinuità di prestazione nel gioco della Globo B.P.F. Sora, mentre le sconfitte subite per 3 a 1 nelle partite contro Milano, Latina, lasciano l’amaro in bocca per i mancati risultati,  nonostante il buon gioco espresso.

E’ nel finale del girone che la crescita di gioco della Globo B.P.F. Sora sarà finalmente premiata con le importanti vittorie: quella contro Vibo Valentia (vinta al tie break) e quella contro Castellana Grotte (conquistata  in trasferta con autorevolezza per 3 set a 1).

 

La Globo B.P.F. Sora conclude il girone d’andata conquistando l’undicesimo  postoin classifica generale, lasciando aperta la possibilità di ottenere, con il lavoro e il tempo necessario, ancora miglioramenti nel gioco di squadra, per poter aspirare ad ottenere il prestigioso traguardo della permanenza in Superlega.

Per quanto riguarda il rendimento dei singoli giocatori, in questa fase, spicca il grande apporto dell’opposto Petkovice del martello Rafael,ma anche il contributo dei centrali Caneschi e Di Martino,nonchè il  discreto rendimento di  Bonaminei fondamentali della difesa e ricezione.

Tra gli aspetti che non sempre hanno consentito alla Globo b.p.f. Sora di produrre il suo gioco migliore è da sottolineare, invece, il non sempre esaltante rendimento di Nielsen e il lento inserimento del palleggiatore Kedzierski.Buono il lavoro svolto da Feye da Marrazzoquando sono stati chiamati in campo. Da sottolineare, infine, dal punto di vista tecnico la discontinuità di rendimento del fondamentale della battuta che spesso ha condizionato il buon esito di alcune partite.

 

  • Nella prima partita del Girone di ritornocontro l’Azimut Modena la Globo B.P.F. Sora compieuna autentica prodezza: sotto di due set riesce a portare la partita al tie break e conquista un punto importante in chiave salvezza. Nelle partite contro Trento, Lube Civitanova, subisce nette sconfitte per 3 a 0. Compie, invece, belle imprese sul campo di Padova, dove riesce a portare la partita al tie break dopo essere stata in svantaggio di due set, conquistando un nuovo punto, e sul campo di Milano, dove avanti di due set viene rimontata e sconfitta al tie break ma conquista ancora un punto importante. Nella seconda partedel girone coglie due importanti vittorie: la prima al tie break nello scontro diretto contro l’Emma Villas Siena, la seconda per 3 a 1 contro l’ostica Consar Ravenna, ma subisce anche una netta sconfitta in casa contro Monza. Nel finaledel torneola squadra sorana riesce a cogliere il frutto del duro lavoro svolto per l’intera stagione con importanti risultati: vince per 3 a 1 sul campo di Vibo Valentia, vittoria che le consente di festeggiare la conquista della certezza matematica della salvezza; perde al tie break un emozionante derby laziale contro la Top volley Latina, dopo essere stata in vantaggio di due set, ma conquista ancora un punto. Perde per 3 a 1 in casa dei Campioni d’Italia della Sir Safety Perugia, dove raccoglie apprezzamenti per la prestazione fornita e chiude con la vittoria netta per 3 a 0 sul Castellana Grotte.

La Globo B.P.F. Sora conclude il campionato realizzando 28 punti e conquistando il 9o  postoin classifica generale, a dispetto di previsioni ben più negative riscontrate sulle testate sportive nelle dichiarazioni di diversi addetti ai lavori. A tale risultato si è giunti grazie al buon lavoro della squadra e dello staff tecnico ai quali non è mai mancato l’importantissimo apporto del Capitano Dusan Petkovic del quale occorre sottolineare non il grande valore tecnico ma anche la continua spinta emotiva e caratteriale trasmessa ai suoi compagni. Nell’ultima partita Petkovic mettendo a segno 22 punti, si è laureato per la seconda volta consecutiva, miglior realizzatore del campionatoe con 590 punti realizzati  miglior realizzatore della Superlega, superando anche il titolo assoluto detenuto finora da Angel Dennis con 588 punti, dall’introduzione del rally point system. E’ bene sottolineare anche il grande apporto di Rafael, che oltre alle buone prestazioni in attacco è risultato il miglior giocatore del campionato per le ricezioni perfette. Da segnalare infine la costante crescita di Fey, Caneschi,Di Martino, Esposito, Bonami, Mauti e Kedzierski, che ha consentito un affiatamento del gioco di squadra di partita in partita.

 

Oltre al gran lavoro profuso nel corso del campionato per affrontare le fatiche di un campionato disputato lontano da Sora, la Società Argos Volleymerita un gran riconoscimento per numerose altre iniziative:

  •    ha promosso la pallavolo nel territorio attraverso lodevoli iniziative che l’hanno vista recarsi periodicamente in vari istituti scolastici del comprensorio con una rappresentanza di giocatori per incontrare gli alunni;
  •   haorganizzato nei giorni di Sabato 29 e Domenica 30 Settembre  la 10aedizione del “Memorial Nonno   Gino”, in cui c’è stata una buona partecipazione di pubblico che ha potuto apprezzare un grande spettacolo di pallavolo offerto dal confronto tra 4 formazioni di Superlega, Globo B.P.F. Sora, Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia, Emma Villas Siena, BCC Castellana Grotte. In questa importante occasione è stato anche inaugurato il PalaCoccia di Veroli struttura grandiosa e di grande impatto visivo, curata in tutte le sue parte, nella quale la Globo B.P.F. Sora ha disputato le sue partite interne del 14° campionato di Superlega Credem Banca;
  • ha curato l’allestimento di campi di volley negli oratori di diverse Parrocchie della Diocesi di Sora- Cassino –Aquino-Pontecorvo, in ottemperanza all’accordo stipulato lo scorso anno con la Diocesi stessa, per far vivere ai bambini e ragazzi della catechesi alla pastorale giovanile, lo sport della pallavolo come un momento formativo ed educativo unito al valore spirituale.
  • ha realizzato nel “PalaPolsinelli”, nel periodo delle festività natalizie, la gradevole e simpatica iniziativa “Tombola volley”, il cui incasso è stato devoluto alla Caritas;
  • ha realizzato in collaborazione con la Fondazione A. Kambo e con il Comune di Veroli, attraverso vari incontri il primo progetto “Sportiva…mente” dedicato alla scuola dell’infanzia e primaria.
  •   ha in programma la realizzazione del Progetto “Oasi dei Sapori”, che costituisce il fiore all’occhiello della società: un’iniziativa sociale oltre che educativa e sportiva, che negli anni si è incrementata con le adesioni di numerose scuole del territorio frusinate con gli istituti di Ceccano, Frosinone, Veroli. Si tratta di un torneo rivolto ai ragazzi in giovanissima età, in una competizione che li proietta alla pratica motoria, allo sport inteso come gioco, ma anche come veicolo di valori. L’Argos Volley Sora è una società che oltre a militare in Superlega, svolge un’importante politica educativa e sociale in tutto il territorio, facendo avvicinare anche i più giovani allo sport quale momento di  attività di gruppo di stimolo e crescita.
  • ha sostenuto, in occasione della partita tra la Globo b.p.f. Sora e l’Emma volley Siena, la rete di servizi del progetto PRIMA I  e dell’accordo LIRIS, che prevedono la possibilità di organizzare un evento dedicato alle famiglie del territorio. Insieme all’AIPES, ai Servizi Sociali del Comune di Sora, alla Caritas diocesana, alle associazioni partner di PRIMA I, IL FARO e A.GEN.DI, il Centro Minori San Luca, alla Ludoteca La Fortezza Dei Sogni, la Società Argos Volley Sora ha lavorato per creare uno spazio in cui genitori e figli potessero vivere, insieme e gratuitamente, l’emozione di una partita di pallavolo di Serie A. Infatti, ben 54 persone, provenienti da varie realtà territoriali, hanno partecipato come ospiti alla partita ed hanno avuto anche l’opportunità di essere protagonisti della “vita del  villaggio”, inteso come realtà aggregante e partecipata.

 

  • hapartecipato, nel prestigioso Hotel Relais Filonardi di Veroli, con alcuni atleti, alla Serata danzante di    Gala del Liceo Statale Giovanni Sulpicio di Veroli,

 

La partecipazione della Globo B.P.F. Sora al massimo campionato di pallavolo maschile (ritenuto dagli addetti al lavoro  “il più bel campionato del mondo”) ha visto coinvolgere e attirare l’attenzione dell’ambiente territoriale, in particolare la cittadinanza di Veroli, e delle pagine sportive.  Da porre in evidenza ancora il proseguimento dell’accordo con l’emittente televisiva EXTRATV che, attraverso la trasmissione delle differite delle partite interne ed esterne della Globo B.P.F. Sora, ha permesso la visione delle partite anche a coloro che non hanno seguito direttamente gli incontri.

Merita anche una menzione l’apporto fornito dal gruppo di tifose/i dei “Fans della Globo b.p.f. Sora”, nel corso delle partite interne  che  attraverso la pagina facebook con i loro post e commenti hanno mantenuto alto e vivo il sostegno alla squadra, Società, Famiglia Giannetti.

Per la prossima stagione 2019/20  si confida nell’arrivo di nuovi sostegni e sponsor che affianchino  la Società Argos volley Sora e il patron  Giannetti per costruire una squadra che possa disputare un miglior campionato di Superlega ed evitare le retrocessioni che saranno 3.

 

 

Commenti

GARDEN Center Sora


loading...