Sport

MARIO IAFRATE ANALIZZA L’ULTIMA GARA IN CASA DELLA BIOSI’ INDEXA SORA

di Mario Iafrate

Ci si aspettava nell’ultima  partita casalinga di campionato di Superlega, dopo la recente entusiasmante vittoria sulla Tonno Callipo Vibo Valentia, di ritrovare una Biosì Indexa Sora ancora brillante  e determinata.

Purtroppo a distanza di solo tre giorni la squadra sorana è apparsa a debito di energie fisiche e mentali, per ripetere un’eccellente prestazione contro la forte Bunge Ravenna, che contava di conseguire un risultato utile per centrare l’obiettivo dei play off (ottavo posto).

In questa partita al “PalaPolsinelli” torna da avversario mister Fabio Soli artefice, nella scorsa stagione, insieme al suo staff e alla sua Squadra della promozione nel campionato di Superlega. Lo stimato Allenatore, prima dell’inizio della gara, è stato premiato dalla Società Argos volley con una targa ricordo  e ha ricevuto il meritato tributo di applausi da parte di tutto il palazzetto.

Nel Palaglobo “Luca Polsinelli” si riscontra ancora una buona presenza di pubblico che, insieme  ai Tifosi  dell‘ “Armata Volsca”, ha salutato e ringraziato la Squadra per i buoni risultati e gioco espresso in questo primo anno di Superlega.

Coach Bruno Bagnoli schiera la Biosì Indexa Sora: Seganov regista e Miskevich opposto, la coppia di centrali Mattei e Gotsev, i martelli Rosso e  Kalinin, Santucci libero.

Coach Fabio Soli schiera il sestetto ‘classico’ composto da Spirito in regia, Torres opposto, Lyneel e Van Garderen schiacciatori, Bossi e Ricci al centro e Goi in seconda linea.

 Nel primo set le due squadre all’inizio si fronteggiano con un  sostanziale equilibrio che in vicinanza della metà del set viene rotto dal Ravenna che inizia a dare incisività alla propria battuta e  a trovare una continuità di gioco che destabilizzano la Biosì Indexa Sora. Solo nel finale la squadra sorana, con  il turno di battuta di Seganov (fondamentale della battuta espresso dall’intera squadra al di sotto di un sufficiente rendimento nel corso dell’intero campionato),  riesce ad annullare tre set point. Ma il Ravenna molto concentrato, e per nulla falloso. non concede scampo e si aggiudica il parziale, con il punteggio di 25 a 21.

Nel secondo set la Biosì Indexa Sora  non sembra disporre di energie mentali e soluzioni tecniche necessarie per trovare una reazione alla continua ed aggressiva azione del Ravenna che. attraverso la buona incisività della battuta e l’elevata qualità degli altri fondamentali,  vince il set con il punteggio di 25 a 20.

Nel terzo set  la squadra sorana rientra in campo con la volontà di trovare una reazione e gioca subito una buona prima parte di parziale, ma  dopo la parità di punteggio (15 a 15)  è costretta ad arrendersi alla continuità di gioco espresso dalla squadra ravennate che, attraverso la determinazione dei propri giocatori (in particolare  Lyneel e Torres), chiude  con merito la partita con il punteggio di 25 a 18.

Domenica 26 Febbraio alle ore 18.00, la Biosì Indexa Sora giocherà, in trasferta a Padova, l’ultima partita della regular season 2016/17. Partita importante ai fini della  conquista della 12 posizione in classifica generale.

 

 

Commenti

Vanistyle, Parrucchiera, New Opening Scarpetta Carrelli, Pneumatici nuovi e usati

GARDEN Center Sora Pasticeria, Gelateria, Catering Caruso