Comunicati Stampa CRONACA Notizie

NON GLI PAGANO IL LAVORO FATTO, LANCIA UN COLTELLO E FRASI MINATORIE NEL CORTILE DEL COMMITTENTE

Immagine generica tratta dal web

In data odierna in Guarcino, i militari della locale Stazione,  deferivano in stato di libertà per “minaccia aggravata, atti persecutori  ed esercizio arbitrario delle proprie ragioni con violenza sulle cose” un 53enne ciociaro già censito.

L’umo, qualche giorno prima, al culmine di una reiterata condotta persecutoria lanciava  all’interno del cortile dell’abitazione di un 60enne di Trivigliano un manoscritto, avvolto ad un coltello della lunghezza di cm 22, contenente frasi minatorie. Dai primi accertamenti eseguiti dai militari operanti si appurava  che il gesto era riconducibile ad alcune prestazioni di lavoro fatte per conto del figlio di quest’ultimo e mai retribuite.

Il manoscritto ed il  coltello venivano sottoposti a sequestro. Il denunciato inoltre, ricorrendone i presupposti di legge, veniva proposto per l’irrogazione del Foglio di Via Obbligatorio con divieto di ritorno nel comune di Trivigliano per anni tre


Dolce Mimi Scarpetta Carrelli, Pneumatici nuovi e usati

GARDEN Center Sora Pasticeria, Gelateria, Catering Caruso