Comunicati Stampa CRONACA Notizie

OMETTE DI PAGARE L’IVA PER 1,5 MILIONI DI EURO

Una società di Frosinone, dedita alla commercializzazione di computers, periferiche, software, telefonia e stampe serigrafiche, ha operato nascondendo completamente i suoi affari al fisco per gli anni 2011 e 2012; non ha presentato le dichiarazioni dei redditi; ha distrutto le scritture contabili e ogni altro documento fiscale ed ha omesso di versare tutte le imposte dovute.

E’ la sintesi di un’operazione portata a compimento dal Nucleo Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Frosinone, che ha consentito di accertare una base imponibile sottratta all’imposizione diretta per oltre 5,5 milioni di euro e violazioni all’IVA per circa 1,5 milioni di euro.

L’amministratore della società, un 54enne di origini campane, è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Frosinone per evasione fiscale e occultamento di scritture contabili.

Si tratta di un’operazione che si inquadra nel contesto dei controlli che la Guardia di Finanza esegue al fine di individuare quei soggetti che, grazie alla sistematica evasione degli obblighi fiscali e contributivi, riesce a collocare sul mercato prodotti a prezzi altamente concorrenziali, acquisendo sempre maggiori fette di mercato a scapito degli imprenditori e dei commercianti onesti, che devono sostenere i costi connessi con i versamenti di tasse, imposte e contributi.

In questo caso la società verificata aveva esteso la propria operatività in tutta la Provincia di Frosinone e, per individuare il reale volume d’affari da essa realizzato, è stato necessario fare ricorso ad indagini bancarie, rilevamenti presso clienti e fornitori, accessi e perquisizioni.


Dolce Mimi Scarpetta Carrelli, Pneumatici nuovi e usati