CRONACA

PESCOSOLIDO – UN FINE SETTIMANA DI FUOCO PER LA PROTEZIONE CIVILE

Si proprio così, un fine settimana “di fuoco” per la Protezione Civile di Pescosolido.
Iniziato giovedì con l’incendio in località Santo Spirito a Pescosolido, e proseguita, nei giorni successivi,  con l’attivazione dalla Sala Operativa, per interventi fuori dal territorio del comune e precisamente sull’incendio in località Belmonte Castello.

Non si sono risparmiati gli uomini della Protezione Civile di Pescosolido, che congiuntamente alle forze di Polizia, ai Vigili del fuoco e ai volontari della Protezione Civile di Arpino e Sora, hanno fatto il possibile per contenere i pericoli.

Ma la Protezione Civile non è solo antincendio boschivo, è anche servizio alla comunità.

Due le attività svolte:

– Il ripristino del monumento ai Caduti, situato presso la sede, e il montaggio di un gazebo per la cerimonia presieduta dal vescovo Gerado Antonazzo, insieme all’amministrazione comunale, con la deposizione di una corona di fiori presso il cimitero comunale.
La manifestazione ricorda l’esaltazione della croce, negli anni passati si organizzava la processione con i cavalli fino al cimitero e il pomeriggio si depone una corona ai caduti.
Quest’anno per l’emergenza Covid-19, si è solo svolta una semplice cerimonia.

– Sempre attivati dalla Sala Operativa, nel territorio comunale di Terracina, per attività di supporto per il passaggio della gara ciclistica “Tirreno-Adriatica”.

Un doveroso ringraziamento va a tutti i volontari di Protezione Civile, che sacrificando il loro tempo, controllano e proteggono il territorio.

Commenti


Scarpetta Carrelli, Pneumatici nuovi e usati

GARDEN Center Sora Pasticeria, Gelateria, Catering Caruso

займы онлайн на картувзять кредит онлайн