Comunicati Stampa CRONACA Notizie

PIANO DI INVESTIMENTI ACEA, IL COMUNE DI ARPINO HA CHIESTO DI PIU’

Dal Comune di Arpino, riceviamo e pubblichiamo:

Lo scorso 7 maggio è stato approvato il Piano di Interventi presentato da ACEA ATO 5 all’Assemblea dei Sindaci. Per il Comune di Arpino si è programmato un finanziamento di € 160.100,00 di cui € 47.500,00 per l’anno 2015 ed € 112.600,00 per l’anno 2016, per l’esecuzione di interventi di miglioria sull’intero territorio comunale.

Nello specifico il Sindaco di Arpino Renato Rea ha chiesto che venisse integrato il programma di interventi predisposto dall’ACEA in quanto ritenuto insufficiente, con l’inserimento di altri lavori oltre quelli indicati dal gestore (in particolare nelle zone di Vallefredda, località Tenente, località Volpe).

“Durante la precedente conferenza dei Sindaci – spiega il Sindaco di Arpino – non ho ritenuto opportuno approvare il Piano di Investimenti presentato da ACEA ATO 5 in quanto nello stesso non erano previsti lavori di miglioria fondamentali per il territorio comunale e risultava quindi essere un Piano non soddisfacente. Ho così segnalato altre criticità che interessano la Città di Arpino, riguardanti in particolare la zona di Vallefredda, la località Tenente e la località Volpe, chiedendo l’inserimento degli interventi necessari a risolverle. ACEA ha recepito la necessità di dette azioni e ha così inserito nel Piano presentato lo scorso 7 maggio quasi tutte le priorità che precedentemente non erano state prese in considerazione.

Abbiamo altresì avanzato una proposta che potrebbe risolvere un’annosa problematica per gli abitanti del centro storico e delle zone di Vignepiane ed Aia Comune che hanno, da sempre, sofferto i disagi inerenti il flusso idrico, considerato che lo stesso è ridotto a pochissime ore in queste zone e nel periodo estivo subisce un ulteriore aggravamento delle condizioni. Insieme al Consigliere Arch.Teresa Branca, abbiamo proposto la soluzione di integrare la carenza idrica del serbatoio in località Parata, con adduzioni supplementari provenienti dalle numerose sorgenti naturali presenti in loco, in particolare quella delle Cautelle, che ha già alle spalle studi specifici relativi al suo utilizzo. In questo modo nel centro storico ed in altre zone della Città di Arpino verrebbe garantita la fornitura di acqua 24 h su 24 h. Si è quindi stabilito di procedere prontamente ad attivare tutte le procedure. Infatti già è stato effettuato un sopralluogo con i tecnici dell’Acea e nelle prossime settimane ci sarà quello congiunto con l’ATO per definire gli interventi da effettuare e conseguentemente i loro costi”.

Con gli interventi sollecitati ed ottenuti dall’Amministrazione Comunale si punta quindi a risolvere gran parte delle criticità che interessano l’intero territorio comunale per alleviare i cronici disagi sopportati dalla cittadinanza.

Commenti

GARDEN Center Sora Pasticeria, Gelateria, Catering Caruso