Notizie

PLAY OFF GARA 1, LA EXPERT LUCARELLI NB SORA 2000 PIEGA L’ALFA OMEGA E PUNTA AL SUCCESSO IN GARA 2 AD OSTIA.

Dall’Ufficio Stampa Expert Lucarelli N.B. Sora 2000 riceviamo e pubblichiamo:

EXPERT LUCARELLI N.B. SORA 2000 – ALFA OMEGA 85 – 65

Parziali: Parziali: 32-20 /13-12 /19-13 /21-15

Arbitri: SILVESTRI Giorgio e SALVATORI Simone di ROMA (RM).

Vittoria doveva essere, vittoria è stata. Gara più entusiasmante per la Expert Lucarelli N.B. Sora 2000 non ci poteva essere: in una cornice di pubblico spettacolare è infatti andata in scena una partita bellissima, emozionante e apertissima grazie alla spregiudicatezza dei due team, che non hanno mai dato l’impressione di volersi affidare a tatticismi o ad atteggiamenti timorosi. Sora supera l’ Alfa  Omega con il risultato finale di 85-65 grazie ad una maggiore ‘resistenza’ nell’arco dei quaranta minuti e grazie soprattutto ad una serie di adeguamenti difensivi che hanno permesso ai biancocelesti di fermare la transizione ospite. Nei primi venti minuti e specialmente nel primo quarto gli ospiti Lidensi  sono stati infatti quasi travolti dall’eccezionale corsa della NB Sora 2000, orchestrata da un’ottimo Margio. Scintillante duello sotto le plance tra  capitan Dragojevic e Manzotti, con il lungo  Croato che lascia il proscenio al giovane  ospite nelle prime fasi della gara per poi attirare su di se tutti i riflettori nel finale. La vera differenza nei quaranta minuti, però, l’ha fatta il greco Stelios Papadakis: non ci sono aggettivi in grado di spiegare la strapotenza dell’ala biancoceleste, autore di 29 punti (17 punti nei primi due quarti e ventello al termine con il 80% al tiro). Un ritornello già sentito, ma a differenza delle altre volte Polidori ha ora un lusso in più, si chiama Federico Iannarilli, autore di una prova più che discreta, ha permesso all’NB 2000 di continuare a fare il suo gioco anche quando il greco si trovava seduto in panchina. In stagione regolare era solo un dubbio, questo avvio dei playoff pare essere la conferma: Sora, potenzialmente, dispone di un tris  di tiratori tra i più forti del campionato. Giovedì si torna in campo, a Ostia, dove l’Alfa Omega proverà a ribaltare il risultato e  cercare di vincere gara2 per giocarsi tutto in gara3 a Sora. Dovrà innanzitutto cercare una difesa meno umorale di quella mostrata in trasferta e, soprattutto, dovrà sperare in un apporto significativo da parte  dei suoi sostenitori. La Expert Lucarelli NB Sora 2000 proverà il colpaccio per portare  a casa il titolo  della promozione in DNC.

La Cronaca: Polidori fuga i dubbi della vigilia e schiera Fiorini nei primi cinque, con i soliti Margio, Papadakis, Mariani e Dragojevic. Iannone, Tomassi, Di Pietro, Tomassoni e Manzottil i primi 5 dell’Alfa Omega di Tardiolo.

L’inizio fa pensare ad una gara a punteggio largo, con Margio su di giri a mettere in moto i compagni, che rispondono presenti andando a segno  con  varie azioni e  bombe  da tre  di  Fiorini Papadakis e Mariani. Per la squadra ospite   si mette in evidenza  subito il laterale Di Pietro e Tomassi. Periodo ricco di emozioni e  di bel gioco che  porta  i volsci a  scavare il primo break dell’incontro (32-20 al 10°). All’inizio della seconda frazione la musica è la stessa, ma complice un po’ di disattenzioni locali, gli ospiti riescono a riavvicinarsi. Polidori inserisce Iannarilli  al posto  di Dragojevic . E’ proprio la  guardia verolana che segna  i primi due punti del  secondo quarto. Gli ospiti intanto continuano a segnare  con tiri da fuori, di Losanno e Di Pietro permettendo loro di rientrare e di chiudere alla sosta di metà gara sul 45 a 32. Nella terza frazione le cose non cambiano. Tomassi e Di Pietro provano a dare la scossa per la squadra ospite, ma i biancocelesti  piazzano quattro bombe importanti portandosi sul +17 (52-35) grazie alle iniziative dell’ottimo con  Iannarilli, Fiorini (2)  e Mariani. La  frazione  si conclude  con il canestro di Margio, chiudendo il parziale sul 64 a 50.

L’ultimo periodo vede agevolmente la Expert Lucarelli NB Sora 2000 controllare il ritmo e i possessi. Da  registrare al 2’’ Papadakis  realizza una  bomba  da tre (72-52). Fiorini commette il suo 4° fallo Ostia  reagisce  con Baiocchi e  si è giunti a metà del  quarto tempo. Inizia lo show di fiorini con una  tripla  e  incursini , mentre  sotto le plance  Mariani e Dragojevic dettano legge. Si arriva  a  1’e 33’’ quando, dopo la seconda  bomba  di Fiorini. Di fatto la partita è chiusa ma i biancocelesti continuano a premere sull’acceleratore e a imprimere il ritmo incrementando il vantaggio azione dopo azione. Papadakis  subisce fallo sulla linea dei tre punti, realizzando  i tre  tiri liberi a disposizione per il definitivo 85 a 65.

Il coach sorano, Maurizio Polidori, incassa il risultato e guarda cauto all’imminente gara 2: “Prima di tutto voglio chiarire che il Time Out che ho preso a pochissimo dalla fine della gara non voleva essere una cosa irriguardosa  nei riguardi dei nostri avversari che stimo moltissimo. Non mi sono e non mi permetterò mai  di mancare di rispetto a chi affronto sul parquet. Dovevo e volevo chiarire subito con i miei giocatori alcuni loro atteggiamenti che non mi sono piaciuti in quel periodo della gara e per questo li ho voluti seduti a riflettere su cosa stavano facendo, stiamo vivendo una finale ed è importante non tralasciare nulla al caso. Spero di aver spento sul nascere qualsiasi tipo di polemica. La prima è andata, quello che ci aspettavamo si è puntualmente verificato sul campo. Siamo stati bravi in alcuni momenti molto meno bravi in altri. Di Pietro e compagni possono crescere molto ma anche noi possiamo migliorare. Ora si cambia pagina del libro giovedì sarà sicuramente un’altra musica. L’Alfa Omega è una squadra che può mettere qualsiasi avversario in difficoltà specialmente quando gioca tra le mura amiche ha giocatori capaci e anche acume tattico. Noi saremo sicuramente pronti a questa ennesima battaglia, rispetto a questa sera dobbiamo migliorare nelle due fasi  di gioco e soprattutto avere più personalità in campo. L’Alfa questa volta dovrà per forza sentire un po di pressione e il pallone diventerà pesante anche per loro. La serie è aperta ma sono sicuro che abbiamo le armi per chiuderla fin da giovedì prossimo. L’ultima nota positiva della serata è stato l’incitamento che finalmente è arrivato dalla tribuna anche i nostri tifosi hanno vinto la loro partita. Una partita difficile, siamo nei playoff, non c’è più nulla di facile”.

Giovedì 15 maggio, alle ore 20:00, gara 2 sul parquet dell’Alfa Omega. La Expert Lucarelli NB Sora 2000 è

EXPERT LUCARELLI N.B. SORA: Testa n.e., Aralossi n.e., Mariani 13, Polsinelli n.e., Dragojevic 10, Papadakis 29, Fiorini 17, Margio 7, Iannarilli 9. All. Polidori. Ass. Bifera.

ALFA OMEGA: Poggi 6, Tomassi 15, Baiocchi 2, Di Pietro 21, Finamore 0, Tomassoni 0, Manzotti 7, Alfieri 4,                                Iannone 4, Losanno 6; Coach: Tardiolo

Commenti

GARDEN Center Sora


loading...