Notizie

RAPINA IN TABACCHERIA – IL LADRO NASCONDE LE BANCONOTE NELLE MUTANDE

Nella serata di ieri il personale della Squadra Volante e della Squadra Anticrimine del Commissariato di Sulmona hanno rintracciato e tratto in arresto l’autore dalla rapina avvenuta nella tabaccheria di Viale Mazzini.

L’uomo, travisato e armato di pistola, dopo aver consumato la rapina, poco prima, si era velocemente allontano a piedi in direzione Porta Napoli,  facendo perdere le sue tracce.

La dettagliata descrizione dell’uomo ed alcuni particolari riferiti dalla dipendente della tabaccheria,  hanno fatto intuire agli operatori di polizia  chi poteva essere l’autore, avendolo più volte incontrato negli ultimi tempi durante i servizi di controllo del territorio.

Immediatamente sono state avviate le ricerche e, ripercorrendo la via di fuga indicata da un testimone presente durante le fasi della rapina, nei  pressi dei giardini soprastanti il parcheggio di Santa Chiara è stato rintracciato il sospettato.

Da un sommario controllo effettuato sull’uomo, un 45enne  disoccupato, sono state rinvenute, celate negli slip, alcune banconote del taglio corrispondente a quello rapinato e descritto dalla dipendente della tabaccheria, per un ammontare di euro 300,00.

Percorrendo nuovamente l’itinerario, dalla tabaccheria al luogo in cui è stato rintracciato l’uomo, sono state rinvenute, nel giardino di un condominio di Via Giammarco, la pistola giocattolo in metallo, priva di tappo rosso e dalle fattezze del tutto simili a quelle in dotazione alle forze di polizia,  ed un copricapo di lana corrispondente alla descrizione di quello indossato dal rapinatore.

Sulla base di questi elementi, l’uomo è stato  arrestato e sottoposto, su disposizione del Pubblico Ministero Dr. Stefano IAFOLLA, al regime degli arresti domiciliari.


Dolce Mimi Scarpetta Carrelli, Pneumatici nuovi e usati