CRONACA Notizie

RAPINATI MENTRE FANNO I POMODORI IN CASA

Doppia rapina con arma a Monte San Giovanni Campano nel giro di una settimana. Non è impossibile ipotizzare che si tratti di una vera e propria banda di malviventi organizzata. In entrambi i casi, i tre uomini dell’Est hanno intimidito le loro vittime armati di coltello e cacciavite.

Dopo la rapina avvenuta la settimana scorsa nella Contrada di Ripiano, in cui il proprietario dell’abitazione era stato minacciato dai malviventi con un coltello da cucina per guadagnarsi la fuga, l’episodio si è ripetuto ieri pomeriggio. La rapina è avvenuta intorno alle 18:30, in via Carbonaro.

Ad essere derubati dei loro averi una coppia di coniugi, che nel momento della rapina si trovavano in cantina per preparare i pomodori in barattolo. I ladri hanno agito indisturbati fin quando un errore gli è stato fatale. Mentre mettevano a soqquadro l’abitazione per cercare oro e contanti, è caduta una grande anfora a terra che ha provocato un forte rumore. Il padrone di casa, allertato dal trambusto proveniente dal piano superiore è corso in giardino e quando ha aperto il portone di casa si è trovato di fronte uno dei tre delinquenti che gli ha puntato il cacciavite alla gola, minacciandolo di non urlare.

Solo allora i malviventi sono fuggiti a bordo di un auto con la refurtiva. Sul posto è intervenuta una pattuglia dei Carabinieri e gli uomini della scientifica per effettuare i dovuti prelievi. Tra la popolazione paura e sconcerto.

Commenti

Vanistyle, Parrucchiera, New Opening Scarpetta Carrelli, Pneumatici nuovi e usati

GARDEN Center Sora Pasticeria, Gelateria, Catering Caruso