SANITA'

REGIONE – OSPEDALI MONTANI, INIZIATIVA DEI 5 STELLE

“Gli ospedali montani svolgono una funzione essenziale per le popolazioni interessate, sia dal punto di vista sanitario che da quello sociale ed economico. Per questo motivo abbiamo presentato una Proposta di Legge che punta a valorizzarli per rispondere all’esigenza di sicurezza sanitaria dei territori più marginali e per dare pari opportunità a quei cittadini che, a differenza di quelli residenti nei grandi centri, hanno meno possibilità di curarsi in modo adeguato e di tutelare la propria salute senza dover intraprendere lunghi e costosi viaggi”.

Lo sostengono Roberta Lombardi, capogruppo M5S alla Regione Lazio e Loreto Marcelli, vice-presidente della Commissione Sanità.

“Con questa nostra Proposta di Legge – puntualizza Loreto Marcelli, primo firmatario della PdL – miriamo a reintrodurre l’istituzione dei distretti sanitari montani e degli ospedali montani con una logica che veda al centro una politica sanitaria pubblica  in grado di dare risposte ai bisogni dei cittadini nei luoghi abituali di residenza, evitando il più possibile il pendolarismo che andrebbe riservato solo alle prestazioni erogabili dai centri regionali di eccellenza e/o di alta specializzazione. Non è un mistero che il fenomeno dello spopolamento dei centri montani sia dovuto principalmente ad una progressiva riduzione dei servizi, occorre invertire questa tendenza, cominciando proprio dalla sanità pubblica, non solo per garantire il prioritario diritto alla salute, la cui importanza si è manifestata in maniera ancora più prorompente con la Pandemia, ma anche per assicurare strutture di attrazione di risorse umane e finanziarie. Nella stessa direzione della Proposta di Legge, va anche l’Ordine del Giorno (in effetti un ordine del giorno non  si nega a nessuno, ndr) che sarà discusso domani in Consiglio regionale, con il quale si chiede alla Giunta di prevedere nel pacchetto di investimenti la ridefinizione delle risorse accantonate per gli interventi sanitari, destinando una parte dei finanziamenti destinati ai “5 nuovi ospedali” anche al potenziamento dell’Ospedale “Angelucci” di Subiaco e all’Ospedale Civile di Acquapendente”.

“L’istituzione degli Ospedali montani – sottolinea Roberta Lombardi – si inserisce all’interno di un percorso più ampio, fatto di varie misure e provvedimenti che come MoVimento 5 Stelle abbiamo proposto e fatto approvare in Regione Lazio. Le Unità Speciali di Continuità Assistenziale (USCA) e le Unità Speciali di Pediatria Distrettuale (USPED) per curare a casa i pazienti Covid positivi con sintomi lievi, la ricetta de materializzata, la telemedicina, il certificato di malattia pediatrico dematerializzato e il medico scolastico, reintrodotto con un mio ordine del giorno e finanziato con un mio emendamento nell’ultima legge di Stabilità con tre milioni di euro, sono tutte misure volte a dare un nuovo volto alla Sanità del Lazio. Allo stesso modo, questa Proposta di Legge che ci auguriamo venga votata favorevolmente,  è un ulteriore tassello di una visione che prevede un approccio integrato e territoriale nella gestione delle patologie, capace di trovare il giusto equilibrio tra  l’ottimizzazione delle risorse economiche e il diritto all’accesso, in egual misura da parte di tutti i cittadini, alla rete delle prestazioni essenziali”.


Dolce Mimi Scarpetta Carrelli, Pneumatici nuovi e usati

GARDEN Center Sora Pasticeria, Gelateria, Catering Caruso