COMUNE

SAN DONATO VALCOMINO – CIMITERO: SI SUSSEGUONO I FURTI, CRESCE L’INDIGNAZIONE

Capita un po’ ovunque, capita anche a San Donato Valcomino. Almeno stando alle segnalazioni social di familiari di defunti. Nella circostanza si fa presente che in questi giorni è sparito un vaso di fiori deposto da una donna sulla tomba di un congiunto. Dopo aver definito ‘meschino’ il gesto, si aggiunge che non sarebbe la prima volta che spariscono oggetti ed arredi al camposanto di San Donato. Conferme in questo senso arrivano da ulteriori commenti e da dichiarazioni dirette dei cittadini che rammentano, chi nero su bianco e chi verbalmente, diversi episodi simili avvenuti negli ultimi tempi. Non mancano critiche e polemiche. Si parla di sostanziale abbandono, di trascuratezza. Nel mirino, inevitabilmente, finisce il Comune.

Non abbiamo nulla di ufficiale – fa sapere il sindaco Enrico Pittiglio – In ogni caso verificheremo le segnalazioni dei cittadini con i quali concordiamo su un aspetto di questa vicenda: si tratta di gesti indegni, deplorevoli. Al cimitero – ricorda – opera una ditta che ha la gestione per tre anni con proprio personale‘. Ditta che dovrebbe occuparsi di pulizie, lampade votive, tumulazioni ed altro. Intensificare i controlli non sarebbe affatto male in modo da contenere un fenomeno tanto diffuso quanto odioso.

 


Dolce Mimi Scarpetta Carrelli, Pneumatici nuovi e usati

GARDEN Center Sora Pasticeria, Gelateria, Catering Caruso