Notizie

SCONTRI SORA – OSTIAMARE, ARRESTATI DUE TIFOSI SORANI

Due arresti e 13 denunce: questo il bilancio dell’operazione della Digos, attivatasi in seguito agli incidenti avvenuti lo scorso 6 gennaio a Sora, in occasione della partita di calcio tra i bianconeri e l’Ostiamare. I tafferugli, lo ricordiamo, si verificarono all’esterno del Claudio Tomei, in via Sferracavallo, prima del fischio d’inizio del match. Le due tifoserie, entrate in contatto, ingaggiarono una violento confronto con bastoni, sassi e aste di bandiere.

Immediate le reazioni degli uomini della Digos diretti dal Dott. Cristiano Bertolotti che, dopo un’attenta visione delle immagini realizzate dalla Polizia Scientifica, riescono ad individuare gli autori degli scontri.
Due tifosi del Sora sono stati arrestati in “ flagranza differita “ e contestualmente è stata avviata una mirata attività investigativa che ha consentito di denunciare altri tredici tifosi ritenuti responsabili degli scontri. Nello specifico, si tratta di altri sette tifosi del Sora e sei dell’Ostiamare. Questa mattina sono stati raggiunti dai poliziotti per l’esecuzione di perquisizioni domiciliari disposte dall’Autorità Giudiziaria di Cassino al fine di individuare ulteriori elementi di prova. Per tutti è stata proposta l’adozione dei provvedimenti del Daspo (divieto di accedere alle manifestazioni sportive).

Per completezza di cronaca, va riportato anche che i sei tifosi dell’Ostiamare denunciati sono già noti agli investigatori come appartenenti agli ambienti ‘ultras’ dell’A.S. Roma.

Commenti

GARDEN Center Sora Pasticeria, Gelateria, Catering Caruso

GEM Srl - Soggiorni Estivi