POLITICA

SORA 2016 – VINCIGUERRA: “ACCORDO PROGRAMMATICO CON DE DONATIS”.

Sanità, lavoro, innovazione e formazione. Questi i quattro punti principali sui quali Augusto Vinciguerra ha annunciato una convergenza programmatica con Roberto De Donatis, in vista del ballottaggio del 19 giugno. L’importante comunicazione è avvenuta nel corso di una conferenza stampa, appositamente convocata nella sua sede elettorale.

Il significativo consenso che i cittadini hanno mostrato verso il nostro progetto politico può essere una forza importante per Sora, una forza che può qualificare la nuova amministrazione” – ha dichiarato l’anestesista sorano.
Il nostro programma – continua Vinciguerra – è stato l’elemento che ci ha portato ad incontrare i due candidati a sindaco, Ernesto Tersigni e Roberto De Donatis. Con quest’ultimo, abbiamo trovato sintonia su  progetti e  tematiche che  riteniamo indispensabili ed essenziali per questa città e abbiamo quindi convenuto sull’importanza che queste tematiche devono avere nel programma del nuovo Sindaco che noi pensiamo possa vincere e amministrare Sora”.

Il primo punto è quello della sanità e della difesa del nosocomio: “La difesa dell’ospedale è stato il primo passo che ha portato alla nascita del nostro progetto politico ed inoltre tale battaglia ha fatto sì che molti cittadini iniziassero a seguirci; attualmente, sono arrivati i nuovi medici, ma si soffre ancora tantissimo la mancanza di infermieri e ancor di più l’assenza di assistenti socio-sanitari che portano ad avere delle gravi crisi di risposta nel trattamento e nell’assistenza ai cittadini, ma anche gravi disagi per gli operatori che, spesso, lavorano in condizioni inopportune” – sottolinea VinciguerraNon solo ospedale, ma anche il Distretto e tutte quelle prestazioni che vanno riviste e migliorate quali: l’assistenza domiciliare, l’assistenza a persone con disabilità, l’assistenza per il centro di salute mentale e anche la presenza di problemi legati al centro di assistenza alle tossicodipendenze e devianze.

Anche lavoro ed innovazione sono due punti fondamentali che hanno contribuito all’accordo programmatico con De Donatis. Spiega Vinciguerra: “A Sora, conosciamo lo stato di crisi delle attività imprenditoriali e delle attività lavorative, bisogna scoprire dove si possono trovare i mezzi  finanziari e le strutture di contatto (Regione, Stato, Europa) che possano favorire lo sviluppo della città e quindi anche l’innovazione. In particolar modo, queste due priorità si rivolgono ai giovani, che devono essere coinvolti per la rinascita del territorio” .

L’ultimo punto sul quale c’è stata una convergenza con Roberto De Donatis, ha dichiarato il presidente dell’Associazione Medici Ospedalieri, è la formazione, intesa come la necessità di maggiori investimenti in cultura: “Roberto De Donatis ha fatto di questi punti una priorità del suo progetto ed ha stabilito che saranno parte determinante del nuovo programma amministrativo della città. Ciò è molto importante perché ci sentiamo garantiti in questi tre punti per fare in modo che i sorani possano capire in pieno le nostre idee e proposte”.

Augusto Vinciguerra ha voluto, infine, ricordare che questo accordo programmatico comporterà, di conseguenza, anche un appello al voto da parte sua e da parte delle tre liste che lo hanno sostenuto, concludendo: “Il nostro scopo, oltre a quello di veder garantiti i punti appena citati, è anche quello di far tornare i cittadini ad avere fiducia nell’Amministrazione Pubblica. Il nostro non è un accordo ‘per le poltrone’ ,ma un accordo programmatico. Infatti, sarò io l’unico a sedere nelle fila del Consiglio Comunale”.

Non è mancato un riferimento al suo concorrente Ernesto Tersigni, con il quale, secondo Vinciguerra, non c’è stato un accordo a causa di visioni diverse e proposte poco convincenti.

Alessio Donfrancesco

Commenti

Vanistyle, Parrucchiera, New Opening Scarpetta Carrelli, Pneumatici nuovi e usati

GARDEN Center Sora Pasticeria, Gelateria, Catering Caruso