CRONACA

SORA – ASSEMBLEA PUBBLICA A CANCEGLIE, ANIMI ESASPERATI PER I LAVORI MAI FINITI

Si è svolta ieri sera, presso la Piazzetta San Giovanni, zona Cancéglie, un’assemblea pubblica convocata da cittadini ed esercenti dell’area per affrontare la spinosa questione legata al blocco dei lavori nel centro storico.

Ad aprire l’assemblea un noto esercente della zona, il quale – dopo aver aspramente criticato l’assenza di un piano programmatico volto a risolvere la critica situazione dei vicoli del centro storico – ha messo in evidenza tutte le criticità che quotidianamente lui, come tanti altri, sono costretti a vivere. Tra esse: difficoltà di accesso per coloro che abitano ed esercitano attività nella zona tra Via Pasquale Fosca e Via Cittadella, polvere, assenza di pulizia e risposte poco credibili da parte del Sindaco e della ditta appaltatrice dei lavori.

Ad intervenire durante l’assemblea anche Bruno La Pietra che, nel suo discorso, ha voluto brevemente ripercorrere le tappe del progetto “Contratti di Quartiere”, avviato da un’idea del Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti nel lontano 2002, appaltato dal Comune di Sora il 12/05/2011 con contratto n.4749 per l’importo di € 2.270.566,00 e vittima, in tutti questi anni, di numerosi blocchi dei lavori.

Va brevemente ricordato infatti che, durante tutti questi anni, i lavori per la riqualificazione del centro storico di Sora si sono bloccati ripetutamente per tutta una serie di problemi, ad esempio con ACEA e poi con la stessa ditta appaltatrice, in seguito alla mancata programmazione nel progetto dei lavori dell’impianto fognario: circostanza che ha comportato un aggravio di costi, l’ennesimo blocco di tutti i cantieri e l’elaborazione di perizie di variante per poter nuovamente intervenire nelle aree interessate.

Tra un’interruzione e l’altra, lo scorso anno, attraverso la pagina istituzionale del Comune di Sora, il 23 Giugno 2015 l’ex sindaco Ernesto Tersigni annunciava la ripresa “a pieno ritmo” dei lavori nell’ambito dei “Contratti di Quartiere II” con Delibera di Giunta Municipale n. 93 del 08/04/2015, con la quale venne  approvata la Perizia di Variante del progetto “Riqualificazione delle opere di urbanizzazione e verde pubblico del centro storico rione San Silvestro e rione Indipendenza”, ricomprese nell’ambito del programma di interventi denominato “Contratti di Quartiere II” per importo complessivo di €3.637.670,82.

Tornando all’assemblea, La Pietra ha inoltre voluto rimarcare un lungo percorso di incontri ed iniziative avvenuti negli ultimi anni, volti  a far emergere un quadro più chiaro della situazione e a tamponare il problema che, per il rappresentante di Sinistra Unita Sora, non può essere risolto con lavori qua e là che magicamente iniziano e terminano; in merito a queste ultime vicende il riferimento è all’ex Sindaco Ernesto Tersigni.

Bruno La Pietra ha poi concluso il proprio intervento con un appello al neo sindaco De Donatis (già chiamato sul posto per un sopralluogo avvenuto insieme ai rappresentanti della ditta appaltatrice), chiedendo risposte serie e concrete e annunciando la nascita di una delegazione popolare che abbia lo scopo di confrontarsi con i rappresentanti delle Istituzioni.

Presente all’iniziativa anche Fabrizio Pintori che ha parlato di una condivisione completa dell’idea della delegazione popolare e di un impegno concreto da parte del MoVimento 5 Stelle in merito al reperimento di tutti gli atti necessari volti a comprendere esattamente cosa è accaduto nel centro storico ed individuarne i responsabili.

A seguire, sono poi intervenuti alcuni ex rappresentanti delle istituzioni del Comune di Sora ed altri cittadini, che, in maniera civile ma rabbiosa, hanno espresso il proprio dissenso a questa incredibile situazione che da anni attanaglia il centro storico.

Alessio Donfrancesco

 

Commenti

GARDEN Center Sora Pasticeria, Gelateria, Catering Caruso