Articoli Comunicati Stampa Notizie

Sora, Branicki risponde a Frau ed evita la beffa

Un Sora falcidiato dalle assenze esce con un punto importantissimo dal “Comunale” di Porto Torres al termine di una gara equilibrata e ben giocata dagli uomini di mister Ezio Castellucci. I bianconeri giocano alla pari contro la squadra più in forma del momento e rispondono con gran carattere al pezzo di bravura di Frau che, ad otto minuti dal termine, aveva spezzato l’equilibrio. Ci pensa il solito Piotr Branicki a ristabilire la parità dagli undici metri ed a permettere al Sora di continuare il suo tranquillo cammino in classifica.

CRONACA  Mister Pinna sceglie una squadra giovane con ben due ’92, due ’93 e due ’95 in campo e l’approccio alla gara dei sardi sembra dare, almeno in avvio, ragione alle scelte del giovane tecnico sardo. I rossoblu, infatti, partono con maggiore convinzione e nel primo quarto d’ora prendono subito in mano le redini del gioco senza però rendersi granchè pericolosi dalle parti di un inoperoso Teoli. Con il passare dei minuti il Sora inizia ad entrare in partita ed affacciarsi dalle parti dell’area sarda. Al 21’ bella trama dei bianconeri che libera in area Cardazzi al tiro, ma è ottima la chiusura di De Martis che deve ricorrere a tutta la sua esperienza e bravura. Un minuto più tardi ancora Sora insidioso, ci prova Di Bacco ma la sua conclusione dalla distanza si perde a lato. Al 25’ la più ghiotta occasione della prima frazione è ancora di marca bianconera, ma è grandissima la risposta di piede di Pinna sulla deviazione sotto misura di Castellano dopo un’azione prepotente di Branicki. Alla mezzora il Porto Torres si riaffaccia in attacco con l’insidioso traversone basso di Pippia che taglia tutta l’area senza che nessuno riesca a spingerla in rete a colpo sicuro. Al 41’ Frau va via a Iovinella, ma il giovane difensore campano è bravo e provvidenziale a toccare il pallone quel tanto che basta per sventare il pericolo creato dall’elemento di maggiore pericolosità e classe dei sardi.
La ripresa comincia come la prima frazione con i sardi che cercano di attaccare ed i bianconeri che controllano senza particolari affanni. Al 52’ azione di rimessa dei sardi con Ladu che dalla corsia di sinistra lascia partire un preciso traversone su cui interviene a centro area Floris la cui deviazione è però debole e facile preda dell’estremo sorano Teoli. I sardi non riescono a sfondare e così mister Pinna butta dentro elementi dalle spiccate qualità tecniche ed offensive come Fini e Falchi per tentare di scalfire l’attenta retroguardia sorana. Il risultato, però, non è quello auspicato visto che la pericolosità degli avanti rossoblu non appare incisiva e la retroguardia sorana concede poco o nulla. Al 79′ i sorani reclamano a gran voce un calcio di rigore per un fallo di mano di De Martis che respinge con il braccio la conclusione di Lucchese, ma l’arbitro lascia proseguire. Il finale si ravviva improvvisamente con i sardi che prima falliscono la ghiotta occasione del vantaggio con Fini e poi, un minuto dopo, passano con il colpo di genio di Alessandro Frau. Al minuto 85 occasione clamorosa per Fini che si fida troppo delle sue qualità e tenta, troppo leziosamente, di superare il portiere sorano con un tocco sotto che viene respinto da Teoli, e la ribattuta di Manca è murata in corner dalla difesa sorana. I bianconeri sbandano per qualche minuto e regalano una serie consecutiva di corner ai sardi che al minuto 82 passano sugli sviluppi proprio di palla inattiva. Respinta corta ed imprecisa della difesa sorana sul corner sardo calciato da Fini e Frau, con un pezzo di bravura degno del suo grande talento, raccoglie al limite e con un destro al volo potente e preciso piega le mani a Teoli per il vantaggio dei rossoblù. Il Sora non meriterebbe tale punizione e si riversa in attacco trovando subito l’occasione per ristabilire la parità. Cardazzi si incunea in area dalla sinistra e viene affrontato fallosamente da De Martis che, secondo l’arbitro, commette fallo da rigore e si becca anche l’espulsione per aver interrotto una chiara occasione da gol. Dal dischetto si presenta lo specialista bianconero Branicki che si fa perdonare l’errore di Nola e spiazza il bravo Pinna per il giusto pari del Sora e per il suo quattordicesimo sigillo in campionato. I bianconeri controllano nel finale e portano a casa un punto prezioso per la classifica (il Sora sale a quota 41) e che permette agli uomini di mister Castellucci di tenere a debita distanza una diretta inseguitrice. Domenica Terra e compagni riceveranno la visita del Budoni ed è l’occasione giusta per chiudere definitivamente tutti i discorsi salvezza con una vittoria.

di Fabio Tranquilli

Fonte: http://www.notiziariocalcio.com/?action=read&idnotizia=38877

PORTO TORRES – SORA  1-1

Porto Torres: Pinna, Niedda (14’st Gadau), Covetti, Ladu, Bianchi, De Martis, Pippia (20’st Falchi), Gianni, Manca, Frau, Floris (10’st Fini). A disp: Fracassi, Mura, Bonu, Fadda. All. Pinna

Sora: Teoli, Berardi, Di Bacco, Terra, Iovinella, Bellucci, Cardazzi, Barone, Castellano (24’st Cirelli), Branicki, Lucchese. A disp: Campagna, Cancelli, Fontana, Simoncelli, Coluccia. All. Castellucci

Arbitro: sig. Annaloro di Collegno

Marcatori: 37’st Frau (PT), 40’st Branicki (S, rig)

Note: Allontanato dalla panchina al 37’ pt il direttore generale del Sora Morgillo. Espulso al 38’st De Martis (PT) per fallo da ultimo uomo. Ammoniti Castellano, Bellucci (S), Bianchi, Ladu (PT). Recupero: 1’pt, 3’st.

Commenti

GARDEN Center Sora Pasticeria, Gelateria, Catering Caruso

GEM Srl - Soggiorni Estivi