POLITICA

SORA – COMUNALI: CIOFFI, IL PD E I CINQUESTELLE, TIRA ARIA DI DEFEZIONI

Suscita forti perplessità e qualche dubbio il tentativo di intesa tra Partito Democratico, Movimento 5 Stelle e gruppo civico ‘Si può fare’. Non appena diffusa la nota circa la sottoscrizione del documento di intenti verso la nascita della coalizione, più di qualcuno ha storto il muso. Telefonate e messaggi sono rimbalzati da un’utenza all’altra. Chi ha tenuto a spiegare di non aver partecipato alla riunione, chi addirittura di non condividere il percorso tracciato e pure qualcuno che da ieri ha cominciato a volgere lo sguardo altrove. In tutto questo non è decifrabile l’atteggiamento dell’ex amministratore comunale Mario Cioffi, il quale evidentemente sta cercando di ritagliarsi un ruolo da protagonista sullo scenario politico ed amministrativo della città. A volte facendo confusione, a volte mostrando di non avere le idee chiare, giocando nelle ultime settimane pure su tavoli diversi.

E allora: Valeria Altobelli e Lino Caschera non sono più buoni come lo erano fino a pochi giorni fa? Chissà, forse Cioffi sta cercando sia dal Pd che dal Movimento 5 Stelle la legittimazione per la candidatura a sindaco. Ma deve aver fatto male i conti, perché se è vero -come ci risulta – che un accordo tra i due partiti su base regionale assegna la candidatura di Sora ai ‘cinquestelle’, il professionista sorano proveniente dal passato, da una politica che ora abiura, difficilmente potrà coltivare l’ambizione. Anche perché ci risulta che il M5S stia puntando seriamente su una donna da collocare in cima alla lista ed all’eventuale ‘coalizione’. Una donna che già un tentativo di trovare un posto al sole, zona Pisana, l’ha fatto. Senza successo.


Dolce Mimi Scarpetta Carrelli, Pneumatici nuovi e usati

GARDEN Center Sora Pasticeria, Gelateria, Catering Caruso