POLITICA

SORA – COMUNALI, LA VARIABILE ‘VINCIGUERRA’

Luci e ombre nella coalizione composta da Partito Democratico, Movimento 5 Stelle e gruppo civico.

Ieri sera l’ennesima riunione. Da una parte pare sia stato centrato un primo obiettivo: i tre nomi che ogni formazione candiderà a sindaco. Misteriosamente torna in corsa la consigliera comunale di minoranza Maria Paola D’Orazio per il Pd. L’esponente dell’opposizione da giorni ‘viaggia’ sull’altalena: oggi sì, domani no, dopodomani forse. Pare proprio che alla fine l’abbia spuntata e che sarà lei a rappresentare i democratici nel tris di aspiranti candidati sindaco. Nessun problema per Valeria Di Folco per i cinquestelle e Matteo Tuzi per i civici. E pare anche che siano state sottoscritte le linee programmatiche. Fin qui le luci.

Tuttavia qualche ombra si allunga minacciosa sulla coalizione perché dalle indiscrezioni emerge la variabile dell’altro consigliere comunale in quota Pd, cioè Augusto Vinciguerra.

Il medico sta assumendo il ruolo dell’elemento di disturbo, nel senso che ha fatto sapere a tutti che anche lui, pronto a portare in dote una lista civica, vuole sottoporre a Pd, M5s e civici il nome di un candidato sindaco (forse la dottoressa Maria Paola Gemmiti). E sempre stando alle indiscrezioni i Cinquestelle gli avrebbero detto di no, che i nomi sono tre e basta. Pd e civici non si sarebbero espressi, forse perché temono di perdere i consensi di Vinciguerra, che comunque aspetta una risposta alla sua richiesta il cui esito, non è difficile immaginarlo, potrebbe compromettere i rapporti, cioè portare ai saluti, all’arrivederci e grazie. Non risulta, quindi, che Vinciguerra abbia firmato qualcosa. Sta sull’uscio, con la porta aperta, ma sempre sull’uscio. Nelle prossime ore dovrebbero arrivare novità in un senso o nell’altro.

A proposito di IoWebbo – SoraWeb: ci risulta che sempre più spesso il nome del nostro sito venga pronunciato durante le riunioni, nei colloqui precedenti e successivi. Ci fa piacere! Cerchiamo solo di fare il nostro lavoro, cioè di spiegare ai sorani quello che riguarda i sorani. In fin dei conti si tratta del Comune e di chi intende governarlo e non ci sembrano affatto questioni private. Ci basiamo sulle indiscrezioni, sulle voci, sui rumors e pure su qualche attendibile rivelazione interna. Magari qualche volta non centriamo il bersaglio e ci andiamo solo vicino. Ma alla fine la sostanza è che facciamo solo il nostro lavoro: Siamo bravi? Magari no per alcuni, magari sì per altri. Certo è che i dati in nostro possesso sono più che soddisfacenti e di questo ringraziamo chi ci segue.

 


Dolce Mimi Scarpetta Carrelli, Pneumatici nuovi e usati

GARDEN Center Sora Pasticeria, Gelateria, Catering Caruso