Notizie POLITICA

SORA – COMUNALI, PROGETTO PER LO SMART WORKING

La pandemia, purtroppo ancora in atto, ha modificato alcune abitudini consolidate nel corso degli anni passati. Lo “smart working”, ovvero il lavoro di ufficio svolto presso la propria abitazione, si è reso necessario al fine di evitare assembramenti e conseguenti contagi.

Una misura che a posteriori è risultata molto apprezzata dai lavoratori, a tal punto che oltre 30.000 siciliani fuorisede sono tornati a vivere nella propria regione. La proposta che intendiamo concretizzare, se l’elettorato dovesse premiare la nostra compagine, prevede degli sgravi sui tributi locali e dei contributi sulle quote di affitto per tutti quei lavoratori che intendano trasferirsi nella nostra città e intendano usufruire delle possibilità dello “smart working”. In un secondo momento, in un posto da identificare, vorremmo creare una struttura tecnologicamente avanzata adibita ad essere un luogo di confronto, di lavoro e incubatore di idee innovative.

Una struttura di co-working così fatta potrebbe avere un canone di servizio calmierato per il professionista o l’imprenditore che ne voglia usufruire. Chi avesse la voglia o la possibilità di intraprendere un’attività economica o semplicemente chi volesse condividere uno spazio lavorativo con altri colleghi, avrebbe a disposizione spazi idonei, cablati con la fibra per il collegamento veloce ad internet, avrebbe la possibilità di confrontarsi attraverso una corsia preferenziale con enti quali la Camera di Commercio o la Regione Lazio, in quanto l’amministrazione comunale di Sora farebbe da tramite.

In questo sistema, secondo la proposta elaborata dal nostro “Comitato per Luca Di Stefano Sindaco di Sora”, si metterebbero a sistema altri uffici gestiti direttamente dall’ente comunale come ad esempio l’Ufficio Europa (altra proposta inserita nel programma amministrativo)  per la ricerca di bandi di finanziamento, l’ufficio per le Attività Produttive per la richiesta di autorizzazioni o l’invio di pareri, molto importante, potrebbe inviare proposte su eventuali criticità identificate o formulare proposte su eventuali progetti da realizzare. Un ambiente di lavoro così ben strutturato potrebbe attirare a Sora persone con capacità di spesa per le altre attività commerciali presenti in città. (nota di Luca Di Stefano, candidato Sindaco della Città di Sora)


Dolce Mimi Scarpetta Carrelli, Pneumatici nuovi e usati
Di Stefano Luca