Comunicati Stampa Notizie POLITICA

“SORA ESCLUSA DAI ‘CAMMINI DI FEDE’ DELLA REGIONE”

Dal MoVimento 5 Stelle di Sora, a firma del portavoce cittadino Fabrizio Pintori, riceviamo e pubblichiamo la lettera al sindaco Tersigni e all’assessore Petricca, nella quale si evidenzia l’esclusione di Sora dal circuito regionale dei ‘Cammini di Fede’. 

Con lettera del 30 agosto u.s. gli “Amici del MoVimento 5 Stelle Sora” presentarono una proposta per implementare il turismo (http://movimento5stellesora.blogspot.it/2015/08/valorizziamo-il-settore-turistico.html), in particolare, quello legato al settore religioso, culturale ed artistico quale punto di partenza di un progetto più ampio. Si suggerì di valorizzare l’abbazia di San Domenico che – elevata a Basilica nel 2011 in occasione del millenario – potrebbe diventare meta obbligata per i turisti e i pellegrini che percorrono la Via Benedicti. Questa partendo da Norcia, in Umbria, si conclude in Molise, attraversando i luoghi in cui si concentrarono la vita e l’attività di San Benedetto e dei numerosi successori, tra cui San Domenico Abate o San Domenico di Sora.

La citata proposta meritava, probabilmente, una certa attenzione. Infatti, la mancata valorizzazione del patrimonio storico sorano determina – da parte di altre istituzioni – scarse attenzioni al nostro territorio ed alla nostra città. Per avere una dimostrazione di quanto scritto è sufficiente visitare il sito http://www.nicolazingaretti.it/blog/cammini-fede/ e constatare che Sora non è stata ricompresa nella mappa dei “Cammini di fede”.

Ulteriore dato, che deve far riflettere, è che la Regione ha deciso di puntare sui quattro “Cammini di fede” in occasione del Giubileo della Misericordia per l’importanza che rivestono come percorsi di spiritualità: la via Francigena nel nord del Lazio; la via Francigena nel sud del Lazio; il Cammino di Benedetto; il cammino di Francesco. Sarebbe, pertanto, auspicabile per Sora cogliere tale occasione, perché potrebbe contribuire – seppur in parte – a rilanciare la città. Si ritiene opportuno ricordare – ancora una volta – che Sora può fregiarsi di importanti luoghi di culto ed è ricca di storia, oltre S. Domenico, si deve menzionare anche S. Francesco d’Assisi che, dovendosi recare a Montecassino per ricevere il sacramento della ordinazione sacerdotale, al quale poi rinunciò (www.ecodelgari.it/eventi/da-sora-a-fontechiari-la-prima-marcia-della-moralita-sulle-orme-di-s-francesco), attraversò la nostra città. In ultima analisi, si ritiene che non si possa restare estromessi da iniziative simili i cui benefici possono avere utili ricadute su Sora.

Valorizzare questo prezioso patrimonio permetterebbe, altresì, di aumentare ulteriormente il legame, già inscindibile, tra la città e la diocesi, che è una della più antiche al mondo.  Premesso quanto sopra, si chiede un intervento urgente presso i competenti uffici regionali al fine rimediare all’increscioso errore.

Commenti


Scarpetta Carrelli, Pneumatici nuovi e usati

GARDEN Center Sora Pasticeria, Gelateria, Catering Caruso

займы онлайн на картувзять кредит онлайн