CRONACA Necrologi

SORA – GRAVE LUTTO, E’ MORTO IL MAESTRO GIANNI VENDITTI

Tanti giovani si sono avvicinati allo studio del pianoforte, dell’organo e del canto grazie alla pazienza, alla maestria, all’amore di Gianni per l’arte musicale.
Nella sua vita il Maestro Venditti è stato Direttore di coro, Professore di musica alla scuola media, insegnante di pianoforte, compositore, membro di una band musicale, un artista, un educatore, un papà affettuoso, un marito affidabile, un credente devoto che si esprimeva con l’arte che padroneggiava.
Da educatore ci ha insegnato che per raggiungere i propri obiettivi ci vuole costanza e dedizione, così come per lo studio della musica, che deve essere uno sforzo quotidiano e metodico.
Sapeva coinvolgere gli adulti e i più giovani, attorno alle esibizioni della corale, le prove settimanali erano soprattutto un momento di incontro e di confronto, in cui i più maturi potevano trasferire le proprie esperienze ai meno maturi.
Ci ha testimoniato che lo studio dello strumento musicale è un mezzo per acquisire un metodo di lavoro utile nella vita quotidiana per affrontare le difficoltà dello stare al mondo.
Scoprendo le storie dei grandi personaggi della musica abbiamo appreso che anche la genialità innata deve essere coltivata per poter raggiungere obiettivi più grandi.
Ci ha insegnato ad apprezzare le cose belle.

Anche io che scrivo ho avuto la fortuna d avere il Prof. Venditti come guida nella Scuola Media, insegnante nella Scuola di Musica Sacra Diocesana, Direttore nella Corale Polifonica. Mi ha trasmesso la passione per il “bel canto”, mi ha dato i primi rudimenti di solfeggio, mi ha insegnato gli elementi per strimpellare il pianoforte. La prima volta che suonai in pubblico accompagnai una messa domenicale nella chiesa di Santa Restituita. Dovevo introdurre la celebrazione con un inno dedicato alla Madonna, era un mese di maggio di una trentina di anni fa.
L’armonium* era posizionato dov’è al giorno d’oggi in prima fila dietro una colonna, mi sedetti alla tastiera e per quanto mi sforzassi il suono non veniva fuori. Imbarazzato e paonazzo mi rivolsi verso di lui come per dirgli, “che succede?” La risposta fu semplice e paterna:”jamm Gabriè, pedala!”
Ciao Gianni.

 

*L’armonium o armonio è un tipo di organo costituito da una tastiera, manuale, e da due pedali per azionare i mantici per l’aria; infatti l’armonium è uno strumento a serbatoio d’aria.

Commenti

Vanistyle, Parrucchiera, New Opening Scarpetta Carrelli, Pneumatici nuovi e usati

GARDEN Center Sora Pasticeria, Gelateria, Catering Caruso