POLITICA

SORA – IDEE E PROPOSTE PER RIVITALIZZARE IL COMMERCIO ED IL TURISMO

IDEE E PROPOSTE PER LA RIVITALIZZAZIONE DEL TURISMO E DEL COMMERCIO NELLA CITTA’ DI SORA

Una delle priorità del movimento “AVANTI CON SORA” che si pone è quello di rivitalizzare il commercio e il turismo nella città di Sora, mettendo in atto tutte le iniziative possibili per sostenerle e rilanciarle.
Sono tematiche estremamente delicate e articolate, che riguardano l’intera platea delle aziende che operano nel nostro territorio.
Serve un confronto serio e approfondito, fra tutti i protagonisti di questa complessa realtà, per costruire risposte concrete, per individuare percorsi credibili e per dare alle imprese, ormai stremate da lunghi anni di congiuntura negativa, una prospettiva di sviluppo e di rilancio. La crisi del commercio a Sora è strenuamente seria da affrontare con interventi immediati, radicali e concreti che sappiano fermare la moria di esercizi commerciali, l’immagine delle vetrine chiuse in centro e nelle periferie, mette in luce la necessità di un intervento forte e deciso.
Partendo da questi presupposti, la nostra visione della rivitalizzazione e dello sviluppo di Sora sul versante turistico e commerciale riguarda la città in relazione al territorio circostante, non solo il suo centro storico, ma anche nelle vie laterali e periferiche. Sarebbe a nostro avviso riduttivo non cogliere appieno tutte le straordinarie opportunità offerte dal territorio sul versante culturale, artistico ed enogastronomico. L’obiettivo di migliorare l’attrattività del territorio sul versante del Turismo e
del Commercio, mettendo a sistema la straordinaria ricchezza monumentale e artistica, che va comunque meglio e più ampiamente valorizzata, il calendario degli eventi e delle mostre, la ricchezza della nostra enogastronomia, il potenziamento di un cicloturismo nelle sue diverse possibilità, gli eventi sportivi.
Abbiamo quindi bisogno di rivitalizzare quelle parti delle città, di iniettare nuova linfa, di introdurre elementi di innovazione commerciale e di ampliare la gamma dei prodotti tipici e artigianali, che sono il prezioso tesoro delle nostra cultura. Noi crediamo che le aziende, in particolare quelle che intendono aprire una attività nel centro, soffrano, da un lato, del problema di canoni di affitto eccessivamente elevati e dall’altro della difficoltà di consolidare un proprio ruolo e una propria presenza sul mercato, in un momento particolarmente delicato sul versante dei consumi. Questa situazione determina un ricambio ed una nati- mortalità delle aziende veramente preoccupante.

Occorre affrontare questi problemi agendo su diverse leve:
A ) Istituire un tavolo permanente di concertazione sul commercio cittadino in stretto raccordo con Amministrazione Comunale, Camera di Commercio, la Confcommercio, la Confesercenti, la CNA, le associazioni di categoria e la consulta comunale, in grado di mettere in campo un insieme di misure, tese a favorire l’insediamento ed il mantenimento delle imprese commerciali ed artigianali all’interno del nostro territorio. Compito del tavolo sarà quello di monitorare la situazione del commercio cittadino per individuare l’analisi delle criticità e porre proposte al supporto del settore.
Uno dei principali compiti del tavolo di concertazione dovrà essere il monitoraggio dei prezzi dei canoni d’affitti delle botteghe e degli esercizi commerciali della città.
B) Pensare di prevedere sgravi fiscali ad un pacchetto di incentivi decrescente, che può essere ragionato sia in termini di esenzione / abbattimento di tariffe o imposte comunali, nello specifico 50% Tosap, Tarsu, Tari e Imu, da distribuire nell’arco dei tre anni, con l’obiettivo di attenuare la pressione fiscale già pesante di per sé.
C) creazione di un fondo comunale per il commercio, che costituisca un aiuto economico per i commercianti in crisi, tali da permette gli il rilancio dell’attività economica.
D) Individuare elaborare e promuovere, nell’ambito dei diversi eventi culturali, artistici ed enogastronomici che coprano tutto l’anno, iniziative da svolgersi sia nel centro cittadino ma anche nelle zone periferiche e nel territorio circostante specie nei fine settimana al fine di invogliare i cittadini a rivivere le nostre tradizioni culturali artistiche ed enogastronomiche, preferendoli ai centri commerciali per i loro acquisti. Noi siamo per la rigenerazione e per un rinnovo commerciale di aree urbane centrali, di aree periferiche, sfida che non è stata pienamente compresa e valorizzata. Noi crediamo che questi concetti debbano ritrovare una loro centralità.

Il cuore di Sora, al quale pensiamo, deve essere un cuore vivo, pulsante, che deve rappresentare uno straordinario volano economico diretto e produrre un indotto per tutte le aziende che ruotano attorno a quella realtà. Un centro città bello, da curare, da rivitalizzare, così com’è oggi non ci piace e non ci convince. Obiettivo è quello senza dubbio di far aumentare le frequentazioni e il gradimento del paese da parte di turisti e residenti al fine di rilanciare il settore commercio nella sua più assolata ampia. E necessario oggi più che mai un coinvolgimento e una progettazione sinergica, tra i negozi e la realtà del mercato e delle fiere.

LA TECNOLOGICA E L’INNOVAZIONE AL SERVIZIO DELLE IMPRESE E DELLA CITTA’.
Oggi il turista, rispetto alle sue scelte, si lascia guidare sempre più spesso dagli strumenti informatici e dalle applicazioni che sostituiscono, in maniera sempre più efficace ed immediata, le pesanti e scomode guide turistiche, in formato cartaceo.
Nel percorso della rivitalizzazione del sistema turistico e commerciale, riteniamo che un ruolo importante possa essere svolto proprio da queste applicazioni, sia in termini di conoscenza e fruizione del patrimonio artistico e museale, che in termini di conoscenza del territorio in tutte le sue sfaccettature e particolarità.

In questo ambito ci sentiamo di sottoporre una proposta:
Lanciare un concorso di idee per la costruzione di applicazioni informatiche che valorizzino appieno tutti gli ambiti di pregio del territorio, anche quelli meno conosciuti, che mettano in rete la straordinaria offerta enogastronomica e del nostro artigianato artistico. Strumenti leggeri e di facile consultazione che possano essere messi a disposizione dei turisti e di coloro che intendano visitare e vivere con un occhio nuovo la città. Il premio del concorso sarebbe dato dalla realizzazione dell’applicazione che risulterà vincente e dall’inserimento della stessa nei principali circuiti.

IL MERCHANDISING E IL RUOLO DEL NOSTRO ARTIGIANATO ARTISTICO
Un altro tassello di rilievo nel percorso di rivitalizzazione del turismo e del commercio della città, riguarda la carenza di oggetti e di un merchandising di qualità, in grado di attrarre l’attenzione del turista e di suscitare emozioni.
Chi viene a Sora e nel comprensorio, non trova, come invece avviene in tante altre città, una gamma di prodotti e di oggetti di buona fattura, adeguati alla fama ed al ruolo artistico culturale delle città. Noi crediamo che anche su questo terreno l’Amministrazione Comunale, in stretto raccordo con le Associazioni, potrebbe promuovere un progetto finalizzato a stimolare l’inventiva e la creatività dei nostri imprenditori, per la creazione di una serie di oggetti, evocativi delle città, dei monumenti e della sua cultura, da distribuire nelle attività commerciali del territorio e su un’apposita piattaforma per il commercio online.

Filippo Porretta

Commenti

GARDEN Center Sora Job Board
loading...