Notizie POLITICA

SORA – IN CONSIGLIO COMUNALE LANCIO DI ACCUSE TRA SINDACO E OPPOSIZIONE

Chi si aspettava un clima di calma, almeno apparente, durante la seduta del Consiglio comunale di Sora tenutosi ieri sera, è rimasto deluso. In realtà, gli animi dell’opposizione erano tutt’altro che quieti, soprattutto per quel che riguardava l’ormai nota vicenda GOSAF.
Il dibattito sul primo punto all’ordine del giorno si è infatti protratto per oltre un’ora, tra le accuse mosse dalla minoranza ad Ernesto Tersigni e i tentativi del Sindaco di giustificare le scelte portate avanti dall’attuale amministrazione.
In aula erano presenti molti dipendenti della società incaricata della riscossione tributaria. Società che, ricordiamo, ad oggi ha un debito con il Comune di Sora. “Motivo per il quale”, ha dichiarato Tersigni , “L’Ente ha sospeso da agosto 2014 tutti i pagamenti a favore di Gosaf”. Ma, all’opposizione, questa dichiarazione non è bastata, così come non si è accontentata del discorso con il quale il Sindaco ha voluto aprire il Consiglio, cercando di ripercorrere le tappe della questione Gosaf dal 2013 ad oggi. I consiglieri di minoranza, a partire da Giacomo Iula, hanno incalzato il primo cittadino per avere risposte più chiare. In particolare, Iula ha evidenziato la mancata presa di provvedimenti legali contro l’azienda in questione, nonostante sia noto da tempo che, oltre al fatto che la Gosaf e i suoi amministratori siano finiti nel mirino della giustizia, l’intero processo di riscossione ha presentato non poche criticità.
Il Sindaco si è difeso così: “Purtroppo a pochi mesi dalla stipula del contratto con Gosaf è venuta a galla tutta questa vicenda e l’attuale amministratore si è trovata a dover fronteggiare una situazione imprevista. Dobbiamo recuperare i debiti che la società ha con il comune e stiamo cercando il modo migliore per farlo. Intanto i cittadini di Sora possono stare tranquilli, poiché non hanno.subito danni di alcun genere.
Ancora una volta, l’opposizione attacca il sindaco sulle sue dichiarazioni.
L’ex presidente del Consiglio comunale ha continuato il suo intervento parlando dei soldi versati sui conti Gosaf: “Ci sono aziende che aspettano da anni i soldi dal Comune di Sora” – ha proseguito Iula- “mi chiedo perché con questa azienda abbiamo avuto tanta fretta di pagare. Non sarà che sia stato fatto qualche favoritismo a determinati personaggi?”.
Iula ha poi attaccato il Sindaco per l’incarico affidato da quest’ultimo a Schimperna, interno al Comune di Sora, proprio nei giorni in cui venivano aperte le buste del bando di gara di Gosaf. “Non ci sarà per caso un conflitto d’interessi? A questo signore diamo 12mila euro l’anno e nonostante i problemi che abbiamo con l’azienda continuiamo ad avere all’interno del comune proprio il suo amministratore unico”.
Anche Roberto De Donatis, seguito dagli interventi di Massimo Ascione e Fausto Baratta, ha continuato a denunciare la presenza di illeciti nel caso Gosaf. A quel punto, è stato proprio il Sindaco ad alzare i toni:“Denunciate gli illeciti alla procura della Repubblica, quando pensate che ce ne siano, non accusate nelle conferenze stampa. Denunciate come faccio io con voi.”
Lapidaria la risposta di Ascione: “Se Sora doveva capire, dopo l’intervento del sindaco, ha capito tutto”
Tra le continue polemiche, la discussione sul primo punto all’ordine del giorno è stata poi chiusa.
Il Consiglio è proseguito speditamente e senza intoppi per quel che riguardava gli altri due punti: la designazione dei membri del D.A. nella società Farmacia Comunale e l’affidamento dei servizi di gestione delle aree di sosta a pagamento alla Società Ambiente Surl.

Commenti

Vanistyle, Parrucchiera, New Opening Scarpetta Carrelli, Pneumatici nuovi e usati

GARDEN Center Sora Pasticeria, Gelateria, Catering Caruso