ANNUNCI CULTURA E INTRATTENIMENTO

SORA – INIZIATIVA DONNE PREMIA LA VETRINA CONTRO LA VIOLENZA

Il 25 Novembre dell’Associazione Culturale Iniziativa Donne.

Premiata a Sora la vetrina contro violenza 2019. Tanti i commercianti che hanno partecipato, per il sesto anno consecutivo, al format “Vetrine contro Violenza “ ideato dalla realtà no profit sorana che ha ricevuto, anche per questa edizione, il patrocinio del Comune di Sora.

Le vetrine dei negozi della città sono state allestite seguendo il tema: “No alla violenza!“. Sabato mattina, pochi giorni prima la ricorrenza internazionale indetta dall’Onu , la giuria formata da Franco Taglione, Anna Tomassi e Marco Vicini La Rocca, ha visionato le vetrine dei negozi che hanno aderito all’iniziativa, premiando la più significativa per forza del messaggio, aderenza alla tematica, creatività ed impatto emotivo. Le vetrine, curate nei minimi dettagli, hanno raggiunto il risultato voluto: invitare clienti e passanti alla riflessione sul tema. La giuria ha premiato il negozio “La bottega Meraviglie della Natura” , presente in piazza Cesare Baronio, come “Vetrina contro Violenza 2019″.

Per il Comune di Sora erano presenti gli assessori Sandro Gemmiti e Daniele Tersigni al momento della premiazione. “La nostra associazione, di matrice culturale, mira a contrastare una cultura violenta e lo fa lanciando campagne di comunicazione durante l’anno, organizzando, sempre per contrastare la violenza, corsi di difesa personale gratuiti che riscuotono sempre un maggiore consenso. Per il 25 novembre, giornata internazionale contro la violenza sulle donne, l’Onu invita le istituzioni e le associazioni a sensibilizzare la popolazione su un tema ancora, purtroppo, molto attuale. Da sei anni abbiamo ideato l’iniziativa “Vetrine contro Violenza”, patrocinata dal comune di Sora, dove gli esercenti commerciali diventano i veri protagonisti del messaggio allestendo vetrine con manichini, slogan, libri e scarpette rosse.

Ognuno con il proprio estro e sensibilità diventa l’anello di un progetto che chiama i cittadini a dire basta a tanta violenza. Vi invitiamo, in questi giorni, ad osservare le vetrine della città. L’obiettivo è contrastare il fenomeno, tutti insieme. Infine c’è un drappo, di colore rosso, un simbolo, e stenderlo sulla balconata del palazzo comunale significa abbracciare le tante donne che subiscono violenza fisica, domestica, verbale, psicologica, ma anche un segno di vicinanza alle famiglie che hanno conosciuto il dolore che la violenza genera. Ringraziamo la giuria che ha dedicato del tempo nel visionare le vetrine e le attività commerciali che hanno partecipato mettendo in campo la propria sensibilità e creatività, con forme comunicative diverse.

A partecipare sia il centro che la periferia della città. “ – ha detto il direttivo dell’Associazione culturale Iniziativa Donne. A ricevere dalla giuria una menzione speciale, il CPIA di Sora che ha partecipato al format anche se fuori concorso, in quanto non esercizio commerciale. Le insegnati ,entusiaste del riconoscimento, hanno spiegato che la vetrina è stata allestita dagli studenti dopo un percorso didattico volto a studiare il fenomeno. “Una bellissima esperienza. Grazie all’associazione Iniziativa Donne per la costanza che riversa ogni anno per la buona riuscita della giornata.

E’ stato difficile scegliere una sola vetrina alla quale consegnare la targa: in molte abbiamo ritrovato una grande attenzione nell’allestimento. “ – hanno detto i tre giurati. A congratularsi con gli esercenti commerciali e con la realtà associativa anche l’assessore con delega al commercio. “ La vetrina premiata è molto rappresentativa dell’iniziativa. “ – ha detto Daniele Tersigni. Emozionati Antonio Grimaldi e Mara Marcelli che hanno ricevuto la targa “ vetrina contro violenza 2019” . Hanno dato alla vetrina il titolo “ C’era una volta la felicità…”descrivendo, su una panchina, come la violenza possa entrare in una storia d’amore.

Commenti

Vanistyle, Parrucchiera, New Opening Scarpetta Carrelli, Pneumatici nuovi e usati

GARDEN Center Sora Pasticeria, Gelateria, Catering Caruso