Comunicati Stampa CULTURA E INTRATTENIMENTO

SORA – SABATO UN CONVEGNO CONTRO IL TABAGISMO

Dall’ITAS di Sora riceviamo e pubblichiamo.

Io non fumo…e tu?”: è questo il tiolo dell’importante progetto contro il tabagismo, al quale ha aderito l’Istituto di Istruzione Superiore “Nicolucci Reggio”. Le attività in programma si concluderanno con un convengo aperto al pubblico, sabato 30 aprile, alle ore 15.00, presso l’ITAS di Sora.

Il TABAGISMO può essere combattuto attraverso la PREVENZIONE. La prevenzione intesa come INFORMAZIONE ed EDUCAZIONE è l’arma più efficace per tutelare la salute e la vita. E la SCUOLA rappresenta il luogo dell’informazione, in cui avviene una parte considerevole dell’educazione e della formazione delle nuove generazioni, il luogo in cui i ragazzi si confrontano con se stessi, i loro pari, gli adulti, l’istituzione, la cultura, in un processo di forte valenza per il FUTURO loro e dell’intera società.

Nell’ambiente scolastico si possono individuare i bisogni, valutare i comportamenti a rischio ed organizzare interventi di promozione alla cultura della salute e a stili di vita corretti, in quanto i ragazzi sono particolarmente reattivi ai messaggi educativi.

In quest’ottica e credendo fiduciosamente nelle potenzialità della prevenzione in ambito scolastico, l’Istituto di Istruzione Superiore “Nicolucci Reggio” ha aderito al progetto “IO NON FUMO … E TU?”, partecipando al Bando Deliberazione dell’Ufficio di Presidenza della Regione Lazio n. 47 del 2015 ed ottenendo l’Approvazione in Graduatoria  con  Determinazione n. 813 del 28 dicembre 2015.

Il progetto, dedicato agli alunni delle classi prime e seconde della sede ITAS di Sora, persegue due principali obiettivi:

  • promuovere nei ragazzi la capacità di individuare i fattori ambientali che favoriscono l’iniziazione al tabagismo, reagire alla pressione sociale, valorizzare l’immagine dei non fumatori, sensibilizzare gli alunni perché diventino consapevoli delle proprie scelte in tema di fumo e di salute in generale, diminuire l’accettabilità sociale dell’abitudine al fumo negli adolescenti, rinforzando la loro capacità di resistere alle pressioni sociali a favore del fumo;
  • stimolare nei genitori una riflessione sui temi educativi collegati al consumo di tabacco.

La metodologia messa in campo sviluppa una serie di azioni in modo coordinato e sinergico tra l’istituzione scolastica e gli esperti esterni. In particolare, si articola in:

  • percorsi didattici in classe attraverso unità didattiche di carattere informativo che hanno l’obiettivo di stimolare gli alunni a partecipare attivamente con discussioni, interviste, attività grafiche, lavori individuali ed in piccoli gruppi;
  • percorsi didattici in laboratorio attraverso la realizzazione di esperimenti dimostrativi (realizzati nel laboratorio di chimica) sui danni arrecati alla salute dal fumo di sigaretta;
  • incontri di consulenza e formazione rivolti agli alunni, da parte di esperti medici e psicologi, sui danni da fumo di tabacco, e gruppi di ascolto sui condizionamenti e sulle possibili strategie per non fumare.

Il progetto si concluderà il 30 aprile alle ore 15.00 con un evento, aperto al pubblico, nel corso del quale gli alunni mostreranno i loro prodotti creativi di sintesi dei contenuti (manifesti con slogan antifumo, filmati, foto, presentazioni multimediali, ecc.).

 

La Docente Referente del progetto è la prof.ssa Simona Tollis, le altre docenti coinvolti sono le prof.sse Annamilena Savino, Anna Iafrati, Erminia Colucci.

Un ringraziamento va agli esperti esterni: i Medici del Distretto CIC della Asl di Sora coordinati dal dr Liberato Policella, Esperto esterno psicologa dr.ssa Cristina Marchione, l’Associazione “Il Faro” che interverrà in occasione dell’evento conclusivo nelle persone di Armando Caringi e Nadine Costa. Si ringrazia il Comune di Sora per la collaborazione e la partecipazione all’evento conclusivo.


Dolce Mimi Scarpetta Carrelli, Pneumatici nuovi e usati

GARDEN Center Sora Pasticeria, Gelateria, Catering Caruso