Comunicati Stampa CRONACA Notizie Sport

SORA VINCE IN TRASFERTA CONTRO IL TERRACINA. MACCARONI-GOL. DEDICA A MARCO BIANCOLATTE.

Dall'Ufficio Stampa ASD Ginnastica e Calcio Sora riceviamo e pubblichiamo:

TERRACINA-SORA 0-1

TERRACINA: Di Loreti, Pernasilio, Ansalone, Mbida, Campobasso, Serapiglia, Sopcic, Falasca, De Angelis, D’Agostino, Flamini. A disposizione: Cipolla, Benedetti, Abachisti, Castells Ortega, Marzano, Paruzza, Cordeddu, Primo Iznardo Ruben, Rufo. Allenatore: Farinelli (Juniores).

SORA: Frasca, Lombardo, Maccaroni, Blandino, D’Andrea, Bellucci, De Marco, Cruz, De Bruno, Soudant, Cardazzi. A disposizione: De Robertis, Prata, Cataldi, Barigelli, Simoncelli A., Jukic, Fischetti, Anastasio, Cestrone. Allenatore: Castiello.

Arbitro: Vimercati di Cosenza.

Collaboratori: Catalano e Sifonetti di Rossano.

Reti: 29’ st Maccaroni

Sora in terra tirrenica a far visita ai ragazzi di Raffaele Sergio. Nota di giornata l’assenza delle tifoserie, resa necessaria in ragione dell’incapacità del “Colavolpe” ad ospitare entrambe le frange del tifo. La Questura non concede sconti al Terracina, di fatto questa dodicesima giornata di campionato la ricorderemo anche per questo. Castiello senza Berardi, Anastasio, Di Stasio e Simoncelli, tutti infortunati, ai quali si aggiunge il centrocampista Copponi, vittima del quarto giallo stagionale e quindi fermato dal Giudice Sportivo.

Formazione inedita per il Sora, con Lombardo all’esordio dal primo minuto e Cardazzi in zona a lui più congeniale nei tre di centrocampo accanto a Blandino e De Bruno. I bianconeri la sbloccano dopo un primo tempo di grande equilibrio, in cui l’estremo difensore tirrenico si esalta in un paio di uscite ad anticipare Soudant. Prima fase della ripresa di marca casalinga, è Frasca a compiere un miracolo su un iniziativa di Falasca. Colpo di testa schiacciato a terra indirizzato all’incrocio, gesto tecnico del portierone sorano che conferma il momento di forma straordinario. Nel momento migliore del Terracina è arrivata la rete di Maccaroni a rompere gli equilibri. Calcio di punizione all’altezza della trequarti, Soudant a battere, Maccaroni a ricevere sul primo palo e indirizzare di prima intenzione alle spalle di Di Loreti. Ci sarebbe l’occasione del raddoppio a cinque minuti dal termine, con Cruz alla conclusione al volo sul traversone al bacio di De Marco.

Arrivano tre punti preziosissimi, specie in ragione del valore dell’avversaria. Un regalo che i ragazzi riservano ai tifosi e alla società, dimostrando, ancora una volta, che tanto ancora avranno da dire in questo campionato.

Soddisfatto ed emozionato al termine della gara Alessio Maccaroni, al secondo centro in appena una settimana. Media gol quasi da attaccante per uno che nella vita fa il difensore, e lo fa anche bene.

«Sono contentissimo per il gol perché è servito ad aggiungere tre punti importanti alla nostra classifica e ad alimentare i nostri obiettivi. Volevamo fare bottino pieno a tutti i costi, soprattutto per i nostri tifosi, sappiamo infatti quanto sentono la sfida col Terracina. Oggi a differenza delle altre domeniche non erano presenti, e questo ci è pesato da morire. Ce l’abbiamo fatta comunque, solo questo conta. Se posso voglio dedicare il gol ad una persona che mi è stata vicina, Marco Biancolatte. Gli avevo promesso che il prossimo sarebbe stato suo».

Commenti


Ricerca Personale

Vanistyle, Parrucchiera, New Opening Scarpetta Carrelli, Pneumatici nuovi e usati

GARDEN Center Sora Pasticeria, Gelateria, Catering Caruso