Comunicati Stampa Notizie

STORIA A LIETO FINE – CANE RAPITO TORNA DAL PADRONE

Venerdì pomeriggio, in pieno esodo pasquale, nell’andirivieni di persone presenti nella stazione ferroviaria di Frosinone, chi in arrivo e chi in partenza, gli agenti della Polfer, impegnati in uno specifico servizio di vigilanza, notano un cane camminare sui binari. Si tratta di un magnifico esemplare di setter che, inconsapevole del grave rischio incombente su di lui, sta camminando spaesato sui binari.

Immediato l’intervento dei poliziotti che, in sicurezza, si avvicinano all’animale riportandolo sulla banchina e salvandolo da un probabile investimento.
Il cane, dallo sguardo dolcissimo, ricambia gli agenti delle attenzioni ricevute con continui scodinzolamenti.

Viene subito allertato personale della Polizia Provinciale e del servizio veterinario della ASL di Frosinone per verificare lo stato salute del setter.

Attraverso il lettore microchip in dotazione alla Polizia Provinciale gli operatori della Polfer riescono a rintracciare il proprietario del cane.

L’uomo, un ottantacinquenne di Frosinone ai poliziotti racconta della sottrazione di Dick, il suo amico a quattro zampe, avvenuta il lunedì precedente. Nel rincontrare il suo fedele “compagno”, sano e salvo, quando ormai aveva perso le speranze in un suo ritrovamento, l’anziano in preda alla commozione non ha mancato di ringraziare calorosamente gli agenti per quanto fatto.

Immagine generica tratta dal web


Dolce Mimi Scarpetta Carrelli, Pneumatici nuovi e usati
Di Stefano Luca