CRONACA Notizie

“SUO FIGLIO HA AVUTO UN INCIDENTE”: FALSO AVVOCATO TRUFFA UN’ANZIANA DONNA. IN DUE LE PORTANO VIA SOLDI E ORO.

Truffata in casa. E’ successo di nuovo: un’anziana donna è stata derubata di soldi e oro, con ‘solito’ trucco, dai ‘soliti’ ignoti.

Lunedì mattina, ore 11.00 circa: è bastata una telefonata a sconvolgere una giornata come tante della signora Maria, 83 anni, ma sveglia e attivissima, residente in Via Marsicana. Alla donna, che vive sola ma è sempre impegnata tra casa e famiglia, è stato detto telefonicamente che suo figlio, che di mestiere fa il camionista e di cui i truffatori conoscevano il nome – Carmine – aveva avuto un incidente e che bisognava subito pagare l’assicurazione, per un importo di 3.000,00 euro. Dall’altro capo del telefono, chi ha chiamato si è spacciato per avvocato e, ad inscenare meglio il tutto, a fare da sottofondo alla telefonata, sirene come quelle delle Forze dell’Ordine e una voce che chiamava confusamente “mamma” , voce che la donna ha scambiato per quella del figlio, pur essendo rauca e, a tratti, confusa.

Detto fatto, uno dei ‘compari’, mentre l’altro era al telefono, si è presentato in Via Marsicana per ritirare i soldi e, visto che la signora aveva in casa solo 600,00 euro, anche tutto l’oro che – questa è stata la spiegazione data alla donna, ovviamente preoccupata per le sorti del figlio – sarebbe stato impegnato per racimolare la somma necessaria.

Ma la sfrontatezza non ha limiti e il tentativo – per fortuna non riuscito – da parte dei due truffatori è stato quello di convincere la signora Maria, sempre via telefono, addirittura a prendere il libretto postale per andare a prelevare. La porta era spalancata: i due ‘compari’ sarebbero dovuti passare a prendere la signora Maria, per andare all’Ufficio postale, sbrigare alcune pratiche per l'assicurazione e finalmente accompagnarla dal figlio. Questione di minuti.

Provvidenziale, invece, è stato l’arrivo della figlia della donna che ha scombinato i piani dei due truffatori.

Appena appreso dell’accaduto, la figlia, dopo essersi sincerata delle condizioni della madre, ha accompagnato la signora Maria a presentare denuncia ai Carabinieri, che hanno immediatamente avviato le indagini. Secondo quanto riferito dalla donna, la voce al telefono non aveva particolari accenti, mentre l’uomo che si è presentato in casa era molto giovane e indossava jeans chiari e maglietta blu.

In giornata, sono stati fermati due giovani con 500,00 euro in tasca ciascuno. Ma la donna, ancora frastornata, non li ha riconosciuti.  Da verificare anche il ruolo che potrebbero aver avuto due stranieri che, la settimana scorsa, hanno fatto delle consegne in casa della signora truffata. In famiglia, nessuno avrebbe creduto che qualcuno potesse riuscire a raggirare la donna, che, come detto, è attenta, sveglia e molto attiva. Ora, la signora Maria è dispiaciuta, affranta e disorientata.

Intanto, in città, cresce l’allarme e il livello di attenzione. Un caso simile si è verificato appena qualche giorno fa, a poche centinaia di metri da Via Marsicana e, cioè in Via Roma, quindi anche in questo caso, in pieno centro e in pieno giorno. Nell’altro caso, però, la donna – che si è visto presentare un giovane distinto sceso da una Punto azzurra – non ha creduto alla storia dell’assicurazione, memore della truffa perpetrata qualche mese prima ai danni dell’inquilina del piano di sotto.

Da Soraweb, un appello a tutti a fare molta attenzione e a non aprire la porta di casa agli sconosciuti.


Dolce Mimi Scarpetta Carrelli, Pneumatici nuovi e usati

GARDEN Center Sora Pasticeria, Gelateria, Catering Caruso