Notizie

TENTA IL SUICIDIO NEL FIUME FIBRENO

(omniroma.it) – Era tornato nel paese d’origine per passare una tranquilla domenica insieme alla sua famiglia. L’agente, in servizio presso il Commissariato Trevi Campo Marzio, mentre era a spasso con la figlia di pochi anni, si è accorto di un uomo che stava per gettarsi nel fiume Fibreno e non ha esitato ad intervenire. Il poliziotto si è lanciato verso l’aspirante suicida che stava per scavalcare il parapetto, afferrandolo con una presa al torace.
L’uomo, però, di corporatura particolarmente robusta e fortemente determinato a mettere in atto i suoi propositi, con una spinta decisa si è slanciato nuovamente verso il parapetto, rimanendo sospeso nel vuoto.
L’agente, però, non ha lasciato la presa e, con l’aiuto di alcuni passanti, è riuscito con non poca difficoltà a trarlo in salvo. Subito sono giunti sul posto i colleghi del Commissariato di Sora, che hanno dato manforte al collega della Questura di Roma. L’aspirante suicida è stato fatto accompagnare presso l’ospedale del luogo, dove è dovuto poi recarsi anche l’agente, che nelle fasi concitate del salvataggio ha riportato la distrazione della spalla, del gomito e del polso.

Related posts

LUNEDI’, CONVEGNO DIOCESANO: ‘QUALE FUTURO PER LA FAMIGLIA?’

Redazione Soraweb

EMERGENZA FREDDO: CROCE ROSSA A LAVORO IN TUTTA ITALIA

redazione

“SCENDI DALL’AUTO” – LE RUBA LA MACCHINA E POI VA A MANGIARSI UNA BISTECCA